Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Proceno - Maxi testimonianza della mamma di due bambine - Il nonno accusato di violenza sessuale aggravata e continuata

La madre delle bimbe: Le toccava con la scusa di lavarle

Condividi la notizia:

Il tribunale di Viterbo

Il tribunale di Viterbo

Tre ore a raccontare degli abusi sessuali sulle figlie.

Tanto è durata la deposizione della madre di due bimbe di otto e dieci anni, presunte vittime di violenza sessuale da parte del nonno. Lui è un 74enne di Proceno. Anni fa, il tribunale di Viterbo aveva emesso a suo carico un provvedimento di allontanamento dalle nipotine.

Ora deve rispondere davanti al collegio dei giudici di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale aggravata e continuata. L’arresto era scattato nel 2011. A denunciarlo era stata la nuora, una 35enne tailandese che, da anni, vive a Proceno. 

Ieri pomeriggio ha risposto per tre ore alle domande di giudici e avvocati. Una testimonianza lucida in un’aula blindata, chiusa ai curiosi e alla stampa.

La donna, costituita parte civile, ha confermato la versione raccontata fin dall’inizio alla squadra mobile viterbese. A suo dire, il nonno avrebbe provato una specie di attaccamento morboso per le piccole, al punto da desiderare contatti sempre più intimi con loro. “Voleva lavarle, farle il bidet…”, ha spiegato la madre prima agli agenti e poi in aula. Ma per la donna era solo una scusa per toccare le bambine.

Molto men0 chiara, secondo la difesa, la signora sarebbe stata su come si è accorta dei presunti abusi. 

La sua maxi testimonianza ha occupato tutto il pomeriggio. Il collegio ha rinunciato agli altri quattro testi, che dovranno ripresentarsi alla prossima udienza dell’8 ottobre.


Condividi la notizia:
8 maggio, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR