- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

La pensilina dei bus diventa centro espositivo

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Il progetto della pensilina [4]

Il progetto della pensilina

Giulio Marini e Paolo Muroni [5]

Giulio Marini e Paolo Muroni

Massimo Gai ed Ernesto Dello Vicario [6]

Massimo Gai ed Ernesto Dello Vicario

Ernesto Dello Vicario e Giulio Marini [7]

Ernesto Dello Vicario e Giulio Marini

foto-5 [8]

Giulio Marini e Paolo Muroni [9]

Giulio Marini e Paolo Muroni

(g.f.) – Rien ne va “Plus”. Il programma d’interventi per la riqualificazione di valle Faul e del centro storico da tredici milioni e mezzo di euro, arriva all’ultimo capito. Per ora.

Domani parte il bando per la pensilina al Sacrario. “Allora è l’ultima possibilità – ci scherza il sindaco Marini – di generare invidia da parte di chi non può dimostrare quanto ha fatto per i propri cittadini”.

Marini però non si scoraggia: “Ci saranno altre cose da presentare”.

Intanto il recupero della pensilina dei bus al Sacrario che diventerà un’area espositiva per i prodotti tipici del territorio (fotogallery [10]).

Una vetrina nel vero senso della parola, in quanto la struttura sarà in gran parte in vetro e riunirà il Sacrario con la zona sovrastante, attraverso una scalinata che fa parte del progetto, mentre sul tetto trovano spazio pannelli fotovoltaici.

Il finanziamento è di un milione 460mila euro, per un urban center: “Ovvero – spiega il sindaco Giulio Marini – un centro espositivo nel cuore di Viterbo, da rendere sempre vivo con la partecipazione di produttori e associazioni.

Qualcuno dice: troppi soldi, ma si tratta di una spesa verificata e di fondi europei specifici per questo progetto, non per altri. Dovremmo essere contenti, ma siamo a Viterbo, pure questo capita. In campagna elettorale si fanno tante chiacchiere”.

L’assessore Paolo Muroni fa invece un po’ di storia e riparte dal 1999, per ricordare com’era Viterbo: “A Santa Barbara c’erano solo case, al Poggino ci si accedeva da una stradina. Facile protestare, tutti dicono che faranno, ma non hanno dimostrato nulla”. Campagna elettorale.

Parte il bando per la pensilina, ma è soltanto un tassello di un progetto più ampio: “Lo sforzo del Plus – spiega l’ingegnere Dello Vicario – è stato quello di pianificare un insieme d’iniziative tra loro omogenee, a sostegno d’imprese e del sociale, con lo scopo di rivitalizzare il centro storico.

La pensilina non è un intervento a se stante, ma fa parte di un progetto complessivo di sviluppo, che si snoda lungo l’Urcionio. Tutte le opere nel Plus e altre già realizzate sono tutte coerenti con l’idea di sviluppo che abbiamo pensato”.

L’intervento al Sacrario per il quale sta partendo il bando, in particolare, era piuttosto necessario: “Realizzata alla metà del secolo scorso – ricorda l’architetto Gai – poi con il trasferimento fuori le mura del trasporto pubblico, si è decontestualizzata”.


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]