--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Elezioni 2013 - Oggi 2 maggio l'incontro di Viterbo 2020 su disagio sociale e inclusività - Giovanni Adami, candidato sindaco per Fiamma Tricolore, in piazza per incontrare i cittadini - Dibattito sulle politiche sociali di Oltre le mura

L’attività dei candidati alle comunali di Viterbo

Condividi la notizia:

Un'immagine di Viterbo

Viterbo dall’alto

Oltre le mura e oltre ogni barriera, incontro pubblico il 4 maggio

 Sabato 4 maggio alle 18, 30 il movimento civico Oltre le mura presenta “Oltre ogni barriera”, un incontro-dibattito per discutere di progetti concreti in materia di politiche sociali.

All’iniziativa parteciperanno i candidati al consiglio comunale di Viterbo della lista civica Oltre le mura Federica Miralli, Deborah Giovagnoli e Marco Ciorba. Interverrà anche il candidato sindaco Leonardo Michelini.

L’incontro si svolgerà nell’oratorio della chiesa della Sacra Famiglia, quartiere del Carmine.

Sarà l’occasione per conoscere i candidati della lista civica, che presenteranno le loro proposte e i loro progetti concepiti a partire dai bisogni reali dei cittadini. Partire dalla periferia e dalla gente per portare le loro problematiche nei luoghi della politica e dell’amministrazione.

L’evento è organizzato dai volontari che sostengono i candidati e che organizzeranno una cucina “da campo” per offrire un piatto di pasta e bruschette a chi parteciperà.

Lista civica Oltre le mura


 

Viterbo 2020 affronta i temi del disagio sociale e dell’€™inclusività

Riceviamo e pubblichiamo – Dopo aver toccato temi legati allo sviluppo del territorio e alla risoluzione di problematiche contingenti come quello dell’€™acqua, dopo il forte intervento sulla formazione dei giovani, e sull’€™inserimento lavorativo anche degli over 40, oggi 2 maggio alle 18,30 nella home di via della Pila 4, Maria Cristina Baleani coordinerà degli interventi legati alla questione del disagio sociale e dell’€™inclusività.

Il tema, delicato e di fondamentale importanza, sarà esposto integrando il programma di Viterbo Venti Venti che presenta concrete risoluzioni per la città inclusiva, con esperienze di vissuto quotidiano di coloro che si confrontano con vari tipologie di disagio e che ogni giorno  intervengono e sostengono famiglie e persone in difficoltà.

Interverrano esperti del settore tra i quali Giancarlo Sega, logopedista nella struttura di Villa Buon Respiro, l’€™insegnante di sostegno, Enzo Lo Verde e Alessandra Croci, persona da sempre dedita al volontariato sociale.

Le proposte elettorali a riguardo elaborate nel programma di Viterbo Venti Venti sono ancora una volta di ampio respiro, attente ai bisogni delle persone, affinché l’€™aspirante sindaco possa trovarsi alla guida di un Comune civile dove l’€™Impegno all’€™abbattimento delle barriere architettoniche,€“ pubbliche e private,€“ e al rispetto da parte degli automobilisti dei vincoli di parcheggio, nonché alla sostituzione dei vincoli posti dalla stessa amministrazione (cestini, pali segnaletici etc) saranno motivi di distinzione e di orgoglio per la Viterbo che tutti desideriamo.

Una Viterbo dove il riassestamento del manto stradale dovrà favorire non solo la circolazione delle autovetture, dei motocicli e delle biciclette, ma anche la possibilità di chi utilizza carrozzine elettriche e non, di non trovare buche e tratti sconnessi che facilmente creano danni ai mezzi e potrebbero compromettere anche l’€™incolumità del passeggero.

La Frontini propone anche sia l’€™annullamento della tassa occupazione suolo pubblico per le strutture che asservono all’abbattimento delle barriere architettoniche, sia la costituzione di una consulta tecnica dell’€™accessibilità per l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’inserimento sociale delle persone disabili.

Si potranno realizzare così interventi diretti ad assicurare una mobilità e un’accessibilità agli spazi pubblici privi di barriere architettoniche. Tutto ciò passando attraverso la promozione e l’educazione, verso il rispetto delle esigenze di chi ha difficoltà nella deambulazione, nonché attraverso un’attività di consulenza e progettazione, in sinergia con tutti gli enti e istituzioni del territorio, verso uno sviluppo della viabilità e degli spazi urbani, pubblici e privati, finalmente degni di una città civile, attuatrice dei diritti sociali.

Questi alcuni dei punti che verranno toccati e spiegati, mentre una seconda parte dell’€™incontro verterà sugli interventi a favore degli svantaggio sociale e delle famiglie in difficoltà per le quali si prevedono assegni economici di sostegno da finanziare tramite il risparmio delle spese di funzionamento della amministrazione comunale, a partire dal decurtamento degli stipendi di consiglieri, assessori e sindaco in primis.

Non mancherà in chiusura un piccolo buffet preparato artigianalmente a suggellare l’€™importanza della socialità  tra le persone che condividono la stessa voglia di cambiare, di innovare e di ripartire con il piede giusto.

Viterbo Venti Venti


Giovanni Adami (Fiamma tricolore) incontra i cittadini 

Riceviamo e pubblichiamo – Partecipazione ieri pomeriggio al gazebo di Fiamma tricolore in piazza delle Erbe, e apprezzamenti per il candidato sindaco giovanni Adami. I viterbesi hanno fatto molte domande al candidato sindaco, chiedendo spesso la motivazione della sua discesa in campo.

Chiara e secca la risposta. “Ho sentito il forte impulso di continuare a svolgere l’opera sociale da me intrapresa ai tempi del mio comando nel sodalizio dei facchini di Santa Rosa, durante il quale ho avuto modo di mettermi con totale abnegazione, al servizio dei cittadini e di chi soffre”.

Gli intervenuti hanno chiesto soprattutto di occuparsi, una volta eletto, della problematica del lavoro nella nostra città, ritenuto indubbiamente uno scalino enorme da superare che ruba il sonno ai nostri concittadini. Ancora chiare le risposte di Adami, che punta a realizzare nuovi posti di lavoro riservati ai nostri ragazzi che si vedono costretti a emigrare nelle capitali europee per trovare impieghi, talvolta non certo ripaganti dello sconfinamento.

Altrettante le richieste di rispetto del decoro urbano, negli ultimi tempi lasciato a lettera morta, alle quali il candidato a sindaco, ha risposto, non con le promesse elettorali, che lascia tranquillamente ai suoi avversari, ma soltanto con una variegata lista di provvedimenti già adottati in passato da Fiamma tricolore, che hanno donato lucentezza alla nostra città, perché, come da slogan, Fiamma fa i fatti e non le promesse.

Anche per questo motivo, Adami, ha deciso di non aderire a nessuno dei confronti tra candidati, densi di inutili quanto allegoriche promesse, ma di contattare e spiegare i suoi programmi, direttamente in strada ai cittadini come da sua abitudine.

Centinaia le persone che si sono trattenute in piazza con il solo intento di stringergli la mano e augurargli un in bocca al lupo particolarmente sentito.

Fiamma Tricolore  


Condividi la notizia:
2 maggio, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR