Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Elezioni comunali 2013 - Ballottaggio - L'analisi del voto dell'ex consigliere regionale

Nando Gigli: “Darò una mano a Michelini anche al ballottaggio”

di Paola Pierdomenico
Condividi la notizia:

Rodolfo Gigli

Rodolfo Gigli

– “Michelini vincerà anche al ballottaggio”.

E’ questo, per Nando Gigli, l’esito più probabile del secondo turno elettorale in programma il 9 e 10 giugno. Troppi, per l’ex consigliere regionale, gli errori del centrodestra e determinante per la vittoria del centrosinistra l’accordo che il Pd ha fatto con lo stesso Michelini che ha saputo intercettare l’elettorato moderato.

Tra due settimane, per Gigli, le cose non cambieranno: gli elettori confermeranno il voto del primo turno.

Come commenta il voto delle elezioni comunali di Viterbo?
“Era un risultato abbastanza prevedibile – dice Gigli -. Non avevo dubbi che Michelini prevalesse su Marini. Più che l’esito mi stupisce l’astensionismo. Non mi aspettavo questa scarsa partecipazione della gente alle urne”.

Ci sono stati più astensionisti a destra o sinistra?
“La percentuale è legata in generale allo scarso appeal della politica che c’è adesso. Riguarda un po’ tutti, quindi, anche se qui a Viterbo forse fa più riferimento all’elettorato di centrodestra e questo per lo scarso apprezzamento nei confronti dell’amministrazione Marini”.

Intende dire che la gente è più delusa dall’amministrazione che dallo schieramento politico…
“Si, riguarda l’amministrazione e non l’aspetto politico”.

Si aspettava le percentuali ottenute da Marini e Michelini?
“Onestamente, non le ho prese molto in considerazione. Ero convinto solo che Michelini vincesse al primo turno e non sono stato smentito”.

Era scontato anche andare al ballottaggio?
“Sì. Con tutte le liste, era impossibile il contrario”.

Il sindaco uscente Marini ha dichiarato che “la vittoria non è impossibile“.
“Non poteva dire altrimenti. Certo, tutto è può accadere, ma, secondo me, sarà confermato il risultato del primo turno, anche se tanto dipenderà dagli apparentamenti. Non credo comunque alla possibilità di convogliare i voti del primo turno su uno dei candidati del ballottaggio. La gente vota chi vuole. Ed è difficile ribaltare un risultato come quello di domenica e lunedì”.

Vincerà Michelini, quindi?
“Penso di sì, facendo gli scongiuri. Il risultato è abbastanza prevedibile anche al secondo turno”.

Analizzando il voto, ha avuto delle sorprese?
“No. L’unica cosa che mi ha stupito è la scarsa partecipazione della gente, sia alla campagna elettorale che al voto. E forse anche il basso numero di preferenze espresse”.

Si aspettava gli 882 voti del renziano del Pd Francesco Serra?
“Era probabile e per lui è stato un ottimo risultato. E’ la conferma che si è mosso bene tra i suoi amici e gli elettori del centrosinistra”.

La vittoria di Michelini è dipesa più dal progetto che ha presentato o dagli errori del centrodestra?
“Secondo me è dipesa da una serie di fattori, primo fra tutti l’errore del centrodestra di riproporre Giulio Marini. Indubbiamente poi ha pesato l’accordo che il Pd ha fatto con lo stesso Michelini che ha saputo mettere insieme la sinistra e una parte dell’elettorato moderato che è risultato determinante per la vittoria della sinistra e del Pd”.

Viterbo dunque ha manifestato la sua voglia di cambiare?
“L’esigenza di rinnovamento è un fenomeno molto diffuso in tutto il paese. La gente cerca speranze nel cambiamento”.

Filippo Rossi (Viva Viterbo) si è piazzato terzo con il 12,91%.
“Ha avuto un buon risultato e mi sembra difficile potesse ottenere di più. Almeno per me, non aveva possibilità di andare al ballottaggio. La sfida naturale era tra Pd e Pdl”.

Il Movimento 5 stelle si ferma invece al 6,91%.
“C’è stato un grosso calo. Grillo sta pagando per non aver accettato di allearsi con il Pd dopo la nascita del nuovo governo. Certe occasioni non si lasciano andare via così”.

Cosa ne pensa del 5,31% di Gianmaria Santucci (Fondazione)?
“Ah non lo so. Non ho giudizi da esprimere e francamente non saprei come commentare, anche perché non ho nemmeno visto come era fatta la lista. Ho seguito un po’ e ho visto che ha portato avanti una campagna elettorale molto mediatica. Si è speso notevolmente, ma, al di là di questo, non mi sono posto il problema del suo risultato. Non mi aspettavo ne più né meno”.

Cosa farà in questi quindici giorni?
“Cercherò di dare una mano a Michelini, richiamando ancora una volta gli amici che ho contattato al primo turno”.

Paola Pierdomenico


Condividi la notizia:
29 maggio, 2013

Elezioni comunali 2013 - Ballottaggio ... Gli articoli

  1. Un viterbese su due non è andato a votare
  2. Affluenza, crollo verticale del 12,11%
  3. Affluenza in calo del 10,95%
  4. Alle urne solo l'8,49% degli elettori
  5. Michelini: abbiamo vinto Marini: da martedì si riparte
  6. "Offrite a Viterbo la possibilità di una rinascita"
  7. "Votatemi e completerò quello che ho iniziato"
  8. "Prenderanno una smusata"
  9. Completamento della Trasversale, priorità per la Regione
  10. "I risparmi dei viterbesi devono finanziare le imprese locali"
  11. Prova d'economia per Marini e Michelini
  12. Ecco il nuovo consiglio comunale
  13. "Zingaretti ai problemi veri preferisce le passeggiate"
  14. Pulizia o investimenti, i primi cento giorni visti dai due candidati
  15. Filippo Rossi: "Tutti contro di me perché Viva Viterbo fa paura"
  16. Ecco le squadre in campo, si riparte
  17. "Regia dello sposettiano Pepponi dietro l'accordo con Michelini"
  18. “Viva Viterbo è morta, ci siamo sentiti usati”
  19. "Giulio Marini merita la riconferma"
  20. "I nostri 4200 elettori liberi di votare chi vogliono"
  21. Rossi e Michelini, ufficializzato l'accordo
  22. "Mai con Michelini e mai con Marini"
  23. Rossi e Frontini con Michelini, gli altri con Marini
  24. Addio senza rancor...
  25. Rossi nega le spaccature e non ufficializza l'accordo per ora...
  26. "Dal 10 giugno inizia un'altra storia"
  27. "Sostegno incondizionato a Michelini"
  28. "Ricci si preoccupi di Gigli, Zucchi e della Saraconi"
  29. Centrosinistra in tilt per Filippo Rossi
  30. “Non ho logge o loggette dalla mia, solo la forza della gente”
  31. "Smettetela di prendere in giro i viterbesi"
  32. Frontini: "Nessun apparentamento, non ci vendiamo per un assessorato"
  33. Michelini sì, Michelini no... Rossi sfoglia la margherita
  34. Filippo Rossi non andrà al mare
  35. "Le forze del cambiamento devono stare unite"
  36. "Sul programma l'intesa c'è"
  37. Apparentamento con chi sottoscrive i nostri undici punti
  38. Gli undici punti di Santucci e i dubbi di Rossi
  39. Michelini balla da solo, Marini pronto a "fidanzarsi"
  40. "Immaginare ancora Marini sindaco è davvero difficile"
  41. "I giochi sono ancora aperti"
  42. "Prenderemo le distanze sia da Marini che da Michelini"
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR