--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L'imprenditore a giudizio per omicidio colposo - Prima udienza rinviata a settembre

Operaio muore mentre lavora, salta il processo Chiavarino

Condividi la notizia:

L'imprenditore Gianfranco Chiavarino

L’imprenditore Gianfranco Chiavarino

Slitta a settembre il processo per omicidio colposo a Gianfranco Chiavarino. 

L’imprenditore in attesa di patteggiare per la vicenda appalti truccati è imputato per una triste vicenda: quella dell’incidente sul lavoro in cui morì un operaio.

L’uomo, 58 anni, faceva parte di una ditta esterna che lavorava per la Gianfranco Chiavarino Snc, specializzata in lavori stradali e movimento terra.

Il 14 ottobre 2010 rimase schiacciato sotto il braccio meccanico di una betoniera. Il macchinario cedette all’improvviso, investendo l’operaio in pieno. 

La moglie e i tre figli, rappresentati dall’avvocato Luca Mecarini, si sono costituiti parte civile al processo. L’imprenditore, invece, è difeso dagli avvocati Bruno Mecali e Piergiorgio Manca.

A febbraio il gup Salvatore Fanti lo aveva rinviato a giudizio. Il processo, che doveva iniziare la settimana scorsa, è stato spostato per un problema di notifica. Se ne riparla a settembre. 

Intanto, tutti i beni immobili dell’azienda restano sotto sequestro conservativo.


Condividi la notizia:
17 maggio, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR