--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Palazzo dei Priori - Chiara Frontini fa un bilancio della tornata elettorale e annuncia quale sarà la posizione in consiglio

“Giudicheremo sui fatti la nuova giunta Michelini”

Condividi la notizia:

Chiara Frontini

Chiara Frontini 

Riceviamo e pubblichiamo – Una campagna elettorale complessa e singolare, quella portata avanti da Viterbo2020 e Rotta Comune, espressioni di persone libere che hanno affrontato con determinazione le forze politiche ed economiche del sistema di potere che governano la città.

Quasi 1800 voti, tantissimi, per un progetto nato solamente da qualche mese, senza poteri finanziari alle spalle, e senza l’aiuto dell’apparato dei partiti. Un ringraziamento speciale va quindi, doveroso, a tutti i nostri elettori, che hanno avuto il coraggio di votare un sindaco donna e giovane, sostenuta da due liste civiche vere.

In questa settimana post-voto ci siamo chiesti spesso: il cambiamento c’è stato per davvero? Alla luce dei risultati elettorali dobbiamo ammettere che il rinnovamento in parte c’è stato. In parte. Va bene l’alternanza di governo della città, che già di per sé è un fattore positivo, motivo per cui l’abbiamo sostenuta ed incoraggiata, ma da sola non può bastare.

Giudicheremo sui fatti la nuova giunta Michelini.

La nostra posizione in consiglio comunale sarà una posizione realmente civica, coerentemente con quanto dichiarato durante la campagna elettorale: valuteremo gli atti amministrativi della maggioranza sui singoli temi e proporremo progetti per la crescita e lo sviluppo economico e culturale di Viterbo.

Di certo il nostro voto in consiglio comunale non sarà mai ideologico né prevenuto nei confronti di nessuna forza politica, ma orientato solo al bene della città: ci poniamo, senza nessuna presunzione, l’obiettivo di parlare a quel 50% di elettori Viterbesi che non sono andati a votare perché non si sono riconosciuti né nei candidati, né nella politica tradizionale.

Per questo, partecipazione e contatto diretto con i cittadini continueranno ad essere il faro del nostro agire. Di certo, per noi questo è soltanto l’inizio di un cammino.

In questi mesi abbiamo messo al centro della nostra azione politica tematiche nuove o a lungo dimenticate dai partiti: l’autonomia degli ex-comuni, l’Europa, la creatività, l’innovazione. Con la nascita di Rotta comune abbiamo di fatto obbligato le altre forze politiche a parlare di un argomento per anni ignorato, a discapito del benessere dei cittadini. E ancora l’Europa, come dimensione di lavoro e di cittadinanza, nonché grande fonte di opportunità, di formazione ed economiche: un buon amministratore oggi è colui che sa come trovare i fondi per finanziare le attività, non quello che si mette al tavolino per spartire contributi indiscriminati.

Per noi è fondamentale affiancare alla “Viterbo città dei Papi” la “Viterbo Europea”, salvaguardando e promuovendo le nostre tradizioni e parallelamente puntando sull’innovazione e su iniziative di modernità. Sarà un lavoro instancabile ed entusiasta, con la consapevolezza che la strada intrapresa è quella più difficile ma di certo quella giusta.

Stiamo già lavorando insieme ai Viterbesi per creare le condizioni affinché il rinnovamento possa compiersi per davvero e fino in fondo. Costruiamo il presente e sogniamo il futuro insieme.

Chiara Frontini


Condividi la notizia:
17 giugno, 2013

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR