--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Si è svolta ieri la tavola rotonda per discutere dei progetti da condividere con le realtà locali

La Pro loco a sostegno della cultura e dello sviluppo del territorio

Condividi la notizia:

Un'immagine di Viterbo

Riceviamo e pubblichiamo – Si è svolta ieri sera presso i locali dell’ex granaio di San Martino al Cimino una preliminare e parziale tavola rotonda organizzata dalla pro loco di Viterbo che ha lanciato l’iniziativa di poter compartecipare e condividere nell’immediato con le altre realtà locali  progetti di promozione, di cultura e sviluppo per il territorio.

Sono intervenuti il sindaco di Viterbo Leonardo Michelini ed  i rappresentanti di molte associazioni e operatori culturali cittadini. Erano presenti rappresentanti di  Caffeina, Ludika, Funamboli, pro loco Viterbo, pro loco San Martino, Quartieri dell’Arte, Archeotuscia, La Ginestra, Il Salotto delle 6, Archeoares, e  membri di altre associazioni.

Questo incontro ha messo in evidenza diversi aspetti, primo fra i quali la grande disponibilità del sindaco che, dopo aver ascoltato attentamente dubbi e riserve degli operatori, si è impegnato ad essere garante delle scelte e delle decisioni in merito ad una politica culturale che nelle sue intenzioni dovrà essere meritocratica.

Molto apprezzato è stato il suo discorso sull’economia della cultura, con l’intenzione espressa con energia da parte del primo cittadino di abbinare alla cultura stessa anche una visione imprenditoriale, ad esempio la possibilità di affidare la gestione di beni e siti archeologici a cooperative, meglio ancora se di giovani esperti del settore, che possano non solo prendersene cura con competenza, ma anche creare occupazione.

La riunione, che è diventata dopo l’intervento del sindaco l’occasione per un confronto diretto, ha messo in luce diverse criticità, prima fra tutte la presenza di alcuni evidenti egocentrismi e personalismi, ma ha anche aperto nuove prospettive su obiettivi comuni.

Proponendo concretezza e fattualità, un gruppo di associazioni si è reso fin d’ora disponibile a riunirsi a giro nella sede delle varie associazioni per discutere e confrontarsi, e pianificare a breve termine percorsi culturali comuni.

Ringraziamo molto le associazioni intervenute a questo incontro e quelle che vorranno aggiungersi contattandoci via mail a segreteria@prolocoviterbo.it Augurandoci che quello di ieri sia stato solo il primo passo nella direzione di una collaborazione fattiva e proficua per il territorio. Ringraziamo moltissimo il sindaco che con grande generosità ed umanità ha seguito ed ascoltato ogni istanza dimostrando grande disponibilità, sensibillità ed attenzione.

Pro loco Viterbo


Condividi la notizia:
25 giugno, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR