- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

L’avvocato De Santis interrogato dal pm

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

L'avvocato Samuele De Santis [4]

L’avvocato Samuele De Santis

Paolo Gianlorenzo [5]

Paolo Gianlorenzo

Nuovo interrogatorio per Samuele De Santis.

L’avvocato viterbese agli arresti domiciliari è comparso giorni fa davanti al pm Massimiliano Siddi.

La difesa del legale non ha perso tempo. A meno di una settimana dall’interrogatorio di garanzia [6] davanti al gip, De Santis si è reso disponibile a un nuovo confronto. Stavolta in procura, davanti al magistrato che lo indaga per estorsione e falso.

Reati pesanti. Soprattutto il primo, che riguarda le modalità con cui De Santis si sarebbe procurato clientela, con la collaborazione del giornalista Paolo Gianlorenzo. Anche lui è indagato per estorsione. L’ipotesi degli investigatori è che, per ampliare il numero dei clienti, il legale facesse leva sulla confidenza che aveva col giornalista e su una millantata possibilità di controllare l’informazione locale.

Circostanza confermata da almeno quattro persone: l’assessore provinciale Paolo Bianchini e i tre indagati dell’inchiesta sugli appalti “Genio e sregolatezza” Armando Balducci, Amedeo Orsolini e Luigi Todaro.

Tutti avrebbero confermato di essere stati avvicinati da De Santis, in più di un caso anche in compagnia di Gianlorenzo. Solo su Todaro il presunto piano intimidatorio fece presa: prospettandogli la possibilità un imminente arresto, lo avrebbero convinto a nominare De Santis come avvocato, confezionando, poi un articolo benevolo sullo stesso Todaro. Balducci, Orsolini e Bianchini, invece, non hanno ceduto.

Di tutti questi episodi si sarebbe parlato in entrambi gli interrogatori. Quello col pm sarebbe andato avanti per oltre due ore e non è da escludere una possibile prosecuzione. Ciò che, invece, sembra sicura è la finalità del nuovo colloquio, volto presumibilmente a presentare un’istanza di scarcerazione al gip Francesco Rigato, per la quale sarà necessario il parere del pm. 


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]