--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - il sindaco a piazza San Carluccio con i suoi per festeggiare la vittoria

Pizza, musica, baci e abbracci per Michelini

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

Aldo Fabbrini e Sergio Insogna

Aldo Fabbrini e Sergio Insogna

Leonardo Michelini con Alessandra e Sandro Zucchi

Leonardo Michelini con Alessandra e Sandro Zucchi

Alessandra Troncarelli

Alessandra Troncarelli

Luisa Ciambella e Giacomo Barelli

Luisa Ciambella e Giacomo Barelli

Alvaro Ricci

Alvaro Ricci

– Piazza San Carluccio due settimane dopo (fotogallery).

Ancora una festa e c’è di nuovo Leonardo Michelini. Con una differenza. Quindici giorni fa era un candidato, oggi è il sindaco di Viterbo. E torna nella piazza che gli ha dato lo slancio finale verso palazzo dei Priori per ringraziare e fare festa.

Niente comizi. Dal palco solo musica, mentre nel vicino gazebo si distribuisce pizza a volontà.

Piazza aperta alla città, ci sono diversi viterbesi e molti politici, consiglieri e assessori.

Ci sono pure Sandro Zucchi e Massimo Fattorini, ma quest’ultimo se ne va prima presto. Chissà, forse non vuole una pizza.

E’ un momento di festa, ma la giornata lavorativa non finisce mai e gli assessori ne approfittano per parlare tra di loro. Chissà che avranno da dirsi.

Chissà che non abbiano discusso dell’ottavo collega che sta per aggiungersi alla squadra.

Chissà quale battuta avrà detto Sergio Insogna ad Aldo Fabbrini per non farlo ridere per niente.

E chissà con chi sarà stato al telefono Alvaro Ricci, in una via al riparo da orecchie indiscrete.

Chissà cosa si saranno dette Alessandra Troncarelli e Alessandra Zucchi, chissà se avranno scambiato una battuta sui rispettivi vestiti, verdi tutti e due.

In realtà uno sembrava un po’ più pallido,  non avrà usato la nota marca di detersivo, chissà.

E chissà che avrà detto Luisa Ciambella a Daniela Bizzarri e chissà Daniela Bizzarri cosa avrà pensato dei fiori che Luisa Ciambella teneva in mano e chissà se lo avrà detto ad Aldo Fabbrini e chissà se ad Aldo Fabbrini gliene sarà importato qualcosa.

Chissà se Leonardo Michelini avrà riflettuto sul fatto che se c’è una buco in comune non può non esserci anche una Ciambella. 

Chissà Filippo Rossi per cosa stava ridendo al centro della piazza. E chissà come mai quelli di Viterbo si spostano sempre in gruppo.

E chissà come mai l’assessore Giacomo Barelli in foto sembra sempre che stia facendo smorfie.

Chissà se qualcuno avrà portato un pezzo di pizza a Fioroni, che ieri sera in piazza non si è visto. E chissà se è sempre la margherita il suo gusto preferito.

Chissà…

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
22 giugno, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR