Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Elezioni comunali 2013 - Ballottaggio - Dibattito alla Camera di Commercio fra i candidati sindaco con le associazioni di categoria e imprenditoriali

Prova d’economia per Marini e Michelini

Condividi la notizia:

Leonardo Michelini

Leonardo Michelini

Giulio Marini

Giulio Marini

Ferindo Palombella

Ferindo Palombella

Giuseppe Chiarini

Giuseppe Chiarini

Fabrizio Ronca

Fabrizio Ronca

Mauro Barlozzini

Mauro Barlozzini

Domenico Merlani

Domenico Merlani

– Giulio Marini o Leonardo Michelini?

Il 9 e 10 giugno turno di ballottaggio per eleggere il candidato sindaco, sul risultato nessuna certezza, soltanto il presidente della Camera di Commercio Ferindo Palombella ha una certezza: “Comunque vadano le cose – gli ricorda Marini – tu caro presidente mi avrai ancora fra le scatole”.

Ancora come primo cittadino o di nuovo alle dipendenze dell’ente. Non c’è scampo.

Alla Camera di Commercio l’ultimo dibattito fra i due, su temi ovviamente di natura economica. A moderare il giornalista Luigi Pagliaro e a fare gli onori di casa lo stesso Palombella, che apre invitando i due candidati a impegnarsi in caso di vittoria, ma pure di sconfitta su progetti concordati.

Marini punta sul piano viabilità: “In grado di far ripartire l’economia in città. Se sarò io a vincere, non farò opposizione ottusa come l’ho avuta io in cinque anni.

Non ha portato bene alla città, ma ha portato all’indebolimento politico e psicologico del sindaco, ma non l’ha abbattuto. Palombella avrà un Marini che collaborerà in ogni versione”.

Per Michelini, Viterbo è la città delle occasioni perse: “Non provengo da un partito, non mi serve che un partito mi certifichi nulla, noi non dobbiamo più perde occasioni.

Un esempio è il Poggino. Si sono persi stanziamenti e le imprese che vi operano devono vergognarsi per come si presentano a fornitori e clienti, poi va ricostruito un rapporto con le associazioni”.

In sala, rappresentanti della associazioni di categoria. Giuseppe Chiarini di Confagricoltura chiede che il Comune si metta a disposizione perché i prodotti agricoli siano trasformati sul territorio e Fabrizio Ronca, vice presidente Coldiretti punta a valorizzare le peculiarità del territorio.

Michelini gioca in casa e si trova d’accordo sulla trasformazione in loco dei prodotti e chiede d’incentivare la filiera corta con i prodotto a chilometri zero e l’amministrazione li dovrebbe promuovere in mense e negli ospedali.

Marini gli ricorda che prodotti locali già sono consumati dalle mense e quindi ricorda il piano di sviluppo agricolo e termale da approvare in consiglio comunale, lo spazio in costruzione al Sacrario per valorizzare i prodotti tipici e i terreni messi a disposizione alla Volpara.

Pianificazione per le imprese commerciali è quello che chiede Mauro Barlozzini dell’Ascom. “Il centro già è un centro commerciale naturale – osserva Marini – noi lo stiamo attrezzando. Parcheggi, ascensori vanno in questo senso”.

Michelini non è dello stesso avviso: “Definire quello che abbiamo, un centro commerciale naturale non mi sembra esatto, noi dobbiamo aiutare chi vuole investire in centro, favorendo l’accesso al credito”.

Le botteghe artigiane stanno a cuore a Signori della Confartigianato, mentre Luigia Melaragni della Cna punta sulla questione fiscale, Imu, Tarsu e Tares per le imprese.

“Le botteghe artigiane – osserva Michelini – sono una scommessa per far rivivere un centro con attività e persone, favorire chi vuole investire in quest’attività”.

Ci sono i fondi, la replica di Marini. “Abbiamo due milioni e mezzo in garanzie per investimenti nel centro storico, possono essere utilizzati.

Per la Tarsu, nonostante il comune sostenga costi elevati, Viterbo è città virtuosa, facciamo pagare meno che altrove e auspico che la Tares non sia applicata”.

Domenico Merlani di Unindustria spera che il prossimo sindaco abbia una visione più sul lungo che non a breve periodo e puntare sulle smart cities.

“Il progetto ha già una data – osserva Marini – sono già partiti bus elettrici, bike sharing, stiamo mettendo in campo sistema wi-fi in tutta la città, infomobilità per la città”.

Mentre Michelini: “La sola risposta che possiamo dare ai costruttori da qui, passa per la nuova tecnologia nelle costruzioni e riguarderà soprattutto l’occupazione giovanile”.

 


Condividi la notizia:
5 giugno, 2013

Elezioni comunali 2013 - Ballottaggio ... Gli articoli

  1. Un viterbese su due non è andato a votare
  2. Affluenza, crollo verticale del 12,11%
  3. Affluenza in calo del 10,95%
  4. Alle urne solo l'8,49% degli elettori
  5. Michelini: abbiamo vinto Marini: da martedì si riparte
  6. "Offrite a Viterbo la possibilità di una rinascita"
  7. "Votatemi e completerò quello che ho iniziato"
  8. "Prenderanno una smusata"
  9. Completamento della Trasversale, priorità per la Regione
  10. "I risparmi dei viterbesi devono finanziare le imprese locali"
  11. Ecco il nuovo consiglio comunale
  12. "Zingaretti ai problemi veri preferisce le passeggiate"
  13. Pulizia o investimenti, i primi cento giorni visti dai due candidati
  14. Filippo Rossi: "Tutti contro di me perché Viva Viterbo fa paura"
  15. Ecco le squadre in campo, si riparte
  16. "Regia dello sposettiano Pepponi dietro l'accordo con Michelini"
  17. “Viva Viterbo è morta, ci siamo sentiti usati”
  18. "Giulio Marini merita la riconferma"
  19. "I nostri 4200 elettori liberi di votare chi vogliono"
  20. Rossi e Michelini, ufficializzato l'accordo
  21. "Mai con Michelini e mai con Marini"
  22. Rossi e Frontini con Michelini, gli altri con Marini
  23. Addio senza rancor...
  24. Rossi nega le spaccature e non ufficializza l'accordo per ora...
  25. "Dal 10 giugno inizia un'altra storia"
  26. "Sostegno incondizionato a Michelini"
  27. "Ricci si preoccupi di Gigli, Zucchi e della Saraconi"
  28. Centrosinistra in tilt per Filippo Rossi
  29. “Non ho logge o loggette dalla mia, solo la forza della gente”
  30. "Smettetela di prendere in giro i viterbesi"
  31. Frontini: "Nessun apparentamento, non ci vendiamo per un assessorato"
  32. Michelini sì, Michelini no... Rossi sfoglia la margherita
  33. Filippo Rossi non andrà al mare
  34. "Le forze del cambiamento devono stare unite"
  35. "Sul programma l'intesa c'è"
  36. Apparentamento con chi sottoscrive i nostri undici punti
  37. Gli undici punti di Santucci e i dubbi di Rossi
  38. Michelini balla da solo, Marini pronto a "fidanzarsi"
  39. "Immaginare ancora Marini sindaco è davvero difficile"
  40. "I giochi sono ancora aperti"
  41. Nando Gigli: "Darò una mano a Michelini anche al ballottaggio"
  42. "Prenderemo le distanze sia da Marini che da Michelini"
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR