--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tarquinia - Uno ha 19 anni, l'altro è minorenne

Spaccio a scuola, nei guai due fratelli

Condividi la notizia:

Il tribunale di Viterbo

Il tribunale di Viterbo

Nei guai per pochi grammi di fumo.

Ieri mattina, i carabinieri di Tuscania hanno arrestato un 19enne straniero residente a Tarquinia e il fratello minorenne, di pochi anni più piccolo.

Una fonte riservata aveva parlato ai militari di un fiorente spaccio di droga in almeno due istituti della cittadina marittima. A venderla ai coetanei sarebbero stati proprio i due fratelli. A loro carico, è scattata una perquisizione ieri mattina. 

I carabinieri li hanno bloccati prima di andare a scuola. Addosso avevano pochi grammi di hashish e marijuana. In casa, un’altra decina di grammi di sostanza stupefacente.

Il fratello più piccolo è stato denunciato alla procura presso il tribunale dei minori, che lo ha riaffidato ai genitori. Quanto al 19enne, è stato processato ieri mattina per direttissima. Davanti al giudice Rita Caloni, che ha convalidato l’arresto, si è avvalso della facoltà di non rispondere. 

Gli è stata applicata la misura dell’obbligo di firma, tre giorni alla settimana. Il suo avvocato Luca Paoletti ha chiesto del tempo per valutare se continuare col giudizio ordinario o con riti alternativi. Udienza aggiornata a luglio.


Condividi la notizia:
7 giugno, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR