--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Sabato 6 bancarelle fino a notte su via Marconi e via Matteotti chiusa al traffico dalle 9 alle 24 tra piazza della Vittoria e piazza della Rocca - Iniziativa dei commercianti concordata con il comune

I saldi si fanno anche in strada

Condividi la notizia:

 

Via Marconi

Via Marconi

Alvaro Ricci e Luisa Ciambella

Alvaro Ricci e Luisa Ciambella

– I saldi quest’anno partono in bancarella.

Con l’avvio degli sconti dal 6 luglio, l’amministrazione comunale ha accolto una proposta partita dai commercianti e che riguarderà via Marconi e via Matteotti, con una parte di piazza della Vittoria.

Su queste strade, per tutta la giornata ci saranno i banchi (organizzati in modo dignitoso assicurano da palazzo dei Priori) con la merce in saldo.

Ma la vera novità è che si parla di chiusura di una strada al traffico, cosa che non sempre in passato è stata accolta con grande entusiasmo.

Dalle nove alle 24 di sabato, via Matteotti, nel tratto che va da piazza Vittoria a piazza della Rocca, sarà interdetta alle auto, mentre via Marconi, l’altro posto dove saranno allestite le bancarelle, c’è spazio sufficiente per consentire la vendita e il passaggio dei mezzi.

Quindi almeno per ora il boulevard non subirà modifiche alla viabilità. Ma questo è solo l’inizio.

“Una prima iniziativa – spiegano gli assessori Alvaro Ricci e Luisa Ciambella – per un’idea di rilancio del centro storico che stiamo mettendo insieme”.

Seguendo un iter preciso: “Come in questo caso – continuano Ricci e Ciambella – i commercianti incontrano l’amministrazione e insieme si decide cosa fare.

Da parte nostra, senza fare passi indietro, nel senso che si decide un’iniziativa e poi la si porta avanti. In modo strutturale, così che pure la gente si abitui.

Non va più bene che si prendano decisioni, poi si abbandonano e che durano l’arco di una notte”.

Le idee sono ancora allo studio, ma basta tornare indietro di cinque anni, alle proposte avanzate per il centro storico da parte dell’opposizione, per avere un’idea di quelli che potrebbero essere alcuni fra i primi interventi, da via Marconi al il mercato al Sacrario, passando per un diverso utilizzo di piazza del Comune.


Condividi la notizia:
3 luglio, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR