Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Alvaro Ricci, segretario comunale e assessore Pd replica alla richiesta di dimissioni per Barelli, avanzata dal Pdl

“Pensassero a come hanno lasciato la città”

Condividi la notizia:

L'assessore all'Urbanistica Alvaro Ricci

L’assessore all’Urbanistica Alvaro Ricci 

– “Marini e il Pdl si sono svegliati e hanno scoperto all’improvviso che il problema è l’assessore Barelli e il ritardo di un paio di giorni nella consegna delle pratiche su Ferento. Non come hanno lasciato Viterbo dopo cinque anni d’amministrazione”.

Sulla polemica estiva legata alle iniziative al teatro romano e dopo la richiesta di dimissioni per Barelli, arriva la replica del collega Alvaro Ricci.

“Nel Pdl non trovano niente di meglio da fare – continua Ricci – che chiedere le dimissioni di Barelli. Come se il ritardo di qualche giorno nel consegnare le carte richieste dal Pdl, fosse il vero problema che assilla i viterbesi e tutta la città.

Questo e non ci disastri che ci ha lasciato il centrodestra, da Esattorie, allo sforamento di un milione e 400mila euro del patto di stabilità. Il problema è Barelli e non questi o i piani di zona per l’edilizia pubblica, dove di fatto le loro scelte hanno impedito di cantierare interventi di cooperative e imprese per la costruzione di alloggi a favore di ceti meno abbienti.

Conosco Marini e mi stupisce molto questo attacco del tutto strumentale, dimenticandosi che ha governato per cinque anni la città, lasciandola in queste condizioni.

Se invece per loro i problemi sono i documenti, lunedì sarà tutto risolto, mentre rimarranno le criticità che abbiamo ereditato.

Si preoccupasse più,di questo che non di tutto il resto. Voglio pensare che sia il caldo l’ispiratore di certe uscite.

Come chi sostiene che il Pd non si riunisca. Certo, un non iscritto al partito probabilmente non è molto informato su quello che accade all’interno.

Non più tardi di dieci giorni fa c’è stata una riunione della segreteria comunale, un dibattito ampio e condiviso per analizzare la situazione politica, di cui mi sono fatto portavoce con il sindaco Michelini”.


Condividi la notizia:
17 agosto, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR