--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Donata da Viterbo con Amore all’associazione per la Vita autonoma lo scorso 12 settembre

Consegnata una bilancia elettronica

La consegna della bilancia

La consegna della bilancia

Riceviamo e pubblichiamo – È stata inaugurata giovedì 12 settembre alle 18, nella farmacia Rossi a Viterbo, in largo Africa 14, la bilancia elettronica che Viterbo con Amore ha donato all’associazione per la Vita autonoma.

In un contesto informale il presidente dell’associazione Viterbo con Amore Domenico Arruzzolo ha dato il via a quello che lui stesso ha definito “un momento di condivisione e di gioia”.

Diverse le persone che hanno partecipato e molti i clienti incuriositi che hanno apprezzato il gesto di solidarietà. Erano presenti l’assessore ai Servizi sociali Fabrizio Fersini, il consigliere comunale Paolo Moricoli, il presidente dell’associazione per la Vita Autonoma Edvige Marotta, i volontari di Viterbo con Amore, le rappresentanze di varie altre associazioni di volontariato della provincia di Viterbo e naturalmente la dottoressa Daniela Rossi titolare della farmacia.

“Questo evento non è una cerimonia – ha detto il presidente di Viterbo con Amore Domenico Arruzzolo –, ma un momento di condivisione e di gioia per aver raggiunto insieme un traguardo. La sussidiarietà, di cui spesso parla il sindaco Michelini in queste occasioni, e la solidarietà si concretizzano nell’aiutare chi è in difficoltà e va sostenuto.

Questa bilancia è un dono, un dono dei viterbesi ai viterbesi. La rete che si è creata tra le varie associazioni di volontariato della provincia di Viterbo ci permette di convogliare le energie verso il raggiungimento di obiettivi comuni. L’associazionismo e il volontariato sono risorse importanti in una città, per questo vanno sostenute tutte quelle forme di intervento che mirano a migliorare la vita delle persone e a riconoscere gli stessi diritti a tutti.

Per concludere vorrei rivolgere un ringraziamento particolare alla dottoressa Rossi che ci ha dato la possibilità di collocare la bilancia nella sua farmacia”.

“Mi piace ricordare Michele Oliviero – ha detto Edvige Marotta, presidente dell’associazione per la Vita Autonoma – che è stato il primo a lanciare l’idea di una bilancia per persone in carrozzina o con difficoltà motorie. Sono passati diversi anni e finalmente il suo e il nostro sogno si avvera, lui non c’è più ma sicuramente sarà contento.

Per chi si trova nelle mie stesse condizioni il controllo del peso è fondamentale, perché tendiamo a ingrassare e, di conseguenza, possono insorgere malattie legate al sovrappeso e all’obesità. Voglio ringraziarvi per aver pensato a noi e per aver riconosciuto il nostro diritto ad essere uguali agli altri. È un’altra barriera che cade”.

“Quello che percepisco in questa occasione è qualcosa che oltrepassa la solidarietà – ha detto invece l’Assessore ai Servizi sociali Fersini – è un momento emozionante che ci unisce e ci avvicina tutti quanti. È la comunità tutta che partecipa e collabora a rendere migliori le condizioni di vita di chi è più in difficoltà rispetto agli altri. Non posso far altro che ringraziare chi si impegna e volontariamente aiuta chi ha bisogno. Da parte mia, come assessore ai Servizi sociali, vi garantisco che metterò tutto il mio impegno per sostenere progetti come questo”.

Il consigliere comunale Paolo Moricoli, a nome del sindaco Michelini che per sopraggiunti impegni non era presente, ha ringraziato tutti e ha espresso la volontà dell’amministrazione di essere sempre più vicina all’associazionismo e all’associazione Viterbo con Amore, che è da tanti anni impegnata nella realizzazione di progetti a supporto di chi è più debole e disagiato.

Dopo la foto di rito con Edvige Marotta, molti dei presenti hanno voluto provare la bilancia. Diverse persone in carrozzina o con disabilità motorie sono salite agevolmente sulla pedana e hanno potuto controllare il proprio peso sul display posto sul corrimano.

“La gioia di queste persone è la nostra gioia – ha concluso il presidente Domenico Arruzzolo – e questo ci ripaga di tutti i nostri sforzi e ci fa capire che dobbiamo continuare e potenziare sempre più le nostre energie per affermare i diritti di tutti, anche e soprattutto di chi giornalmente vive dei disagi qualunque ne sia il motivo”.

Viterbo con amore 

14 settembre, 2013

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR