--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Orte - La proposta del circolo Pd in vista del rinnovo dell'amministrazione in programma a maggio

“Una lista civica per le prossime elezioni”

Condividi la notizia:

Orte

Orte 

Riceviamo e pubblichiamo – L’’appuntamento delle elezioni comunali nella prossima primavera rappresenta un momento cruciale per la nostra comunità e per il Pd ortano, impegnato in questi anni sia a fronteggiare politicamente l’’attuale maggioranza comunale sia a elaborare una proposta concreta di alternativa per il governo di Orte, concretizzatasi nella proposta di governo presentata nel mese di maggio 2013.

Convinti che una forza politica di minoranza debba esercitare costruttivamente il ruolo di opposizione, in questa consiliatura abbiamo svolto e stiamo svolgendo una opposizione decisa, mai pregiudiziale e sempre nel merito delle questioni, formulando proposte concrete portate spesso all’’attenzione del consiglio comunale, grazie anche al contributo prezioso dei nostri consiglieri comunali.

Siamo tutti consapevoli delle criticità che caratterizzano la nostra realtà locale: il peggioramento della qualità della vita, come testimoniato dall’’indagine da noi svolta, lo stato di abbandono del patrimonio artistico-architettonico, il disinteresse verso le tematiche ambientali, una eccessiva urbanizzazione il più delle volte poco qualificata, problemi di integrazione, il livello di trasparenza amministrativa.

Sono tutti temi rispetto a cui registriamo la convergenza di settori sempre più ampi della cittadinanza, stanchi di assistere passivamente a questo declino e intenzionati a svolgere un ruolo attivo di trasformazione della realtà locale, con l’’obiettivo ultimo di rendere più vivibile la nostra cittadina per consegnarla – nel migliore dei modi – alle giovani generazioni.

Allo stesso tempo siamo consapevoli che la sfida politica che ci aspetta imponga anche strumenti nuovi e nuove forme di aggregazione, soprattutto in risposta a quanti hanno costruito, e addirittura rivendicato, un consenso costruito sul soddisfacimento di tanti singoli interessi a discapito dell’interesse della intera comunità.

Questa consapevolezza nasce anche dalla costatazione della gravità della situazione economica e sociale che sta attraversando I’’Italia, che impone nuove soluzioni alla “politica” e soprattutto ai partiti politici, non sempre in grado di fornire risposte efficaci e di farsi portavoce dei “bisogni reali” delle persone.

Lo dimostra l’’aumento dell’“astensione” e del ricorso al “voto di protesta”, e la nascita di nuove forme di aggregazione, fuori da schematismi di partito,  che traggono spunto da singoli temi, sia di carattere locale che nazionale.

E’ da questa analisi, che riguarda anche il nostro territorio non immune da ciò, che abbiamo elaborato l’’idea, per le prossime elezioni amministrative, di un progetto civico che punti a una riaggregazione di liberi cittadini e di soggetti organizzati intorno a temi forti e ben delineati, in linea con la nostra proposta di governo.

Quello che ci prefiggiamo non è una indistinta alleanza di tutti coloro che sono “contro” l’’attuale amministrazione, bensì un’’alleanza costruita su basi programmatiche tra tutti coloro che si riconosceranno nei punti qualificanti del programma, aperta senza pregiudizi, anche a chi – pur riconoscendosi nell’attuale maggioranza – ne riconosca sinceramente tutti i limiti e l’’esaurimento dell’’esperienza oramai votata al solo obiettivo di perpetuare se stessa.

Per questo motivo abbiamo avviato incontri locali con rappresentanti del mondo politico, economico, sociale, culturale, con singoli cittadini, allo scopo di verificare con loro la disponibilità a definire una linea programmatica comune, incontri che proseguiranno nelle prossime settimane.

Il momento iniziale del progetto civico sarà rappresentato da un’assemblea pubblica, da realizzarsi entro il mese di novembre, costruita attraverso una consultazione tra i protagonisti, e durante la quale verranno definite le modalità attraverso cui il progetto sfocerà nella costituzione della lista civica per le prossime elezioni comunali del 2014.

E’’ questo il percorso che abbiamo discusso e condiviso all’’interno del direttivo in occasione di diversi incontri, ed è per questo motivo che in qualità di segretario del circolo, a nome e per conto dell’’intero direttivo, intendo portare all’’attenzione e alla discussione della assemblea degli iscritti il tema della lista civica per le prossime elezioni comunali che si caratterizzi per:

– la condivisione di un programma politico-amministrativo, che tragga spunto dalla nostra proposta presentata nel mese di maggio 2013;
–  una composizione della lista contraddistinta fortemente in termini di reale rinnovamento e di competenze specifiche da parte dei componenti, di comprovata onestà e trasparenza, dalla parità di genere, scevra da qualsiasi logica di spartizione di potere, orientata esclusivamente al “bene comune”;
– la scelta del candidato sindaco attraverso le primarie, a garanzia di un percorso partecipativo e pubblico.

Gaetano Buccella
Segretario circolo Pd Orte


Condividi la notizia:
30 settembre, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR