--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Politica - Il M5s grida allo scandalo: "Nel decreto sul femminicidio spunta a sorpresa un emendamento per salvare gli enti"

Province, l’abolizione è più lontana?

Condividi la notizia:

Palazzo Gentili sede della Provincia

Palazzo Gentili sede della Provincia 

– Salta la riforma delle Province?

La domanda non è del tutto peregrina. Almeno per Max Bigani, consigliere  bolognese del Movimento 5 stelle che sul blog di Beppe Grillo, in un articolo denuncia che grazie a un emendamento infilato a sorpresa nel decreto legge sul femminicidio le Province sarebbero salve.

“E fu così che nel decreto sul femminicidio i furbacchioni di Pd e Pdl inserirono l’emendamento che annulla la riforma delle Province – si legge nel blog di Grillo -. Anni ed anni a riempirsi la bocca di paroloni sulla riduzione dei costi e sulla abolizione delle province e poi, come sempre, la dura realtà: fanno tutto il contrario di quello che dicono”.

Dunque all’interno del decreto sul femminicidio, è spuntato a sorpresa un nuovo emendamento, firmato da Gianclaudio Bressa del Pd, che, secondo il M5s, dà il via libera alle prossime elezioni dei consigli provinciali, a partire da gennaio 2014.

Secondo il Pd però l’emendamento inserito nel decreto legge ha solo lo scopo di evitare che la corte costituzionale possa intervenire e annullare il provvedimento, come è già accaduto con il “Salva Italia” del governo Monti.

Di fatto quelle che succederà alle Province italiane si saprà solamente alla fine del 2013, visto per quella data dovrà essere pronta una legge ad hoc, a cui sta lavorando il ministro Delrio, in quanto l’abolizione deve seguire l’iter parlamentare e non può essere disposta per decreto.

Se non ci sarà nessuna legge per la fine di questo anno le Province torneranno al voto e addio abolizione.

 


Condividi la notizia:
8 ottobre, 2013

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR