Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Coldiretti: "Riconosciuto il ruolo dell'agricoltura"

“Esenzione della seconda rata dell’Imu sui fabbricati rurali”

Condividi la notizia:

Andrea Renna con Mauro Pacifici e Ermanno Mazzetti

Andrea Renna con Mauro Pacifici e Ermanno Mazzetti

Viterbo – Coldiretti Viterbo plaude all’importante riconoscimento del ruolo dell’agricoltura raggiunto con l’esenzione della seconda rata dell’Imu sui fabbricati rurali e sui terreni gestiti da coltivatori diretti o Imprenditori agricoli professionali (Iap).“È una scelta coerente con gli impegni assunti che riconosce giustamente il ruolo ambientale, sociale e culturale della nostra agricoltura” ha affermato il presidente di Coldiretti Viterbo Mauro Pacifici.

Il provvedimento approvato nel consiglio dei Ministri pone fine all’unico caso di doppia imposizione fiscale sui fabbricati rurali. “E’ stato mantenuto – ha sottolineato Pacifici – l’ impegno assunto dal Ministro delle Politiche Agricole Nunzia De Girolamo nel patto per l’agricoltura sottoscritto davanti ai 15mila agricoltori presenti all’Assemblea della Coldiretti lo scorso luglio”. “

Una decisione che – ha aggiunto Andrea Renna, neodirettore di Coldiretti Viterbo che, insieme a Pacifici si è battuto sin dalla sua nomina per raggiungere l’esenzione della tassa- ci auguriamo significhi finalmente il riconoscimento da parte delle Istituzioni dell’importanza che ha l’agricoltura per una nuova stagione di crescita sostenibile del Paese su tutto il territorio”.


Condividi la notizia:
28 novembre, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR