Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Si è tenuto presso l’Ufficio territoriale del Governo

“Il sistema di protezione civile”, bene il corso

Condividi la notizia:

Viterbo

Viterbo

Viterbo – Si è tenuto presso l’Ufficio territoriale del Governo di Viterbo il corso di formazione decentrata rivolto al personale contrattualizzato, al quale hanno preso parte anche i dirigenti della Prefettura.

Il corso si chiamava “Il sistema di protezione civile: strutture, enti territoriali competenti, rischi, attività e casi di studio”.

Numerosi sono stati i partecipanti al corso, fortemente voluto dal prefetto di Viterbo, destinato anche al personale della questura e della polizia stradale.

Il relatore, Francesco Geri del dipartimento di Protezione civile della presidenza del Consiglio dei ministri, dopo aver esposto come si articola il sistema di protezione civile, ha illustrato le competenze ed i poteri di intervento di ogni singola componente, il funzionamento e l’allestimento delle sale operative nazionali e periferiche, l’attivazione dei flussi di comunicazione, i diversi rischi territoriali.

Particolare attenzione è stata attribuita all’analisi del ruolo del prefetto al quale è demandato il potere di assumere, coordinandosi con il presidente della Giunta regionale, la direzione unitaria dei servizi di emergenza da attivare a livello provinciale.

Sono state esposte anche le più recenti modifiche legislative relativamente alla definizione delle attività di contrasto all’emergenza e di mitigazione del rischio, con l’introduzione del concetto di “identificazione degli scenari di rischio probabili” e delle attività di previsione dirette ove possibile, al preannuncio, al monitoraggio, alla sorveglianza e vigilanza in tempo reale degli eventi e dei livelli di rischio attesi. L’ultima parte del corso è stata dedicata ad una esercitazione che ha visto i partecipanti organizzare e simulare l’attivazione di centri di coordinamento dei soccorsi a livello provinciale. I discenti hanno manifestato grande interesse per gli argomenti trattati.


Condividi la notizia:
26 novembre, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR