--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Evasione fiscale - A giorni la decisione sull'impugnazione del provvedimento

Ricorso sul maxi sequestro da 9 milioni di euro, il Riesame si riserva

Condividi la notizia:

Fabio Galanti

Fabio Galanti 

Alessio Sacconi

Alessio Sacconi 

Viterbo – Ricorso sul maxi sequestro da 9 milioni di euro, il Riesame si riserva. Si è tenuta questa mattina l’udienza di fronte al collegio dei giudici viterbesi sulla richiesta di dissequestro dei beni avanzata dagli avvocati Franco Taurchini e Bernardo Cartoni.

Il provvedimento di sequestro, chiesto dai pm Fabrizio Tucci e Renzo Petroselli, era stato emesso dal gip Francesco Rigato a carico degli imprenditori Fabio Galanti, Mauro Sacconi e i suoi due figli Simone e Alessio.

I quattro sono indagati per evasione fiscale. Dei circa 9 milioni di euro di beni sequestrati fanno parte 5,5 milioni di titoli mobiliari e immobiliari e due palazzine da venti appartamenti, del valore complessivo di altri tre milioni di euro.

Gli appartamenti, che si trovano in parte sulla Teverina e in parte sulla Cassia sud, sono intestati a una società partecipata dai fratelli Sacconi. Il tribunale del Riesame al termine dell’udienza di questa mattina si è riservato.

La sentenza che potrebbe decidere di dissequestrare i beni degli indagati verrà quindi resa nota tra alcuni giorni.


Condividi la notizia:
11 novembre, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR