Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Pd - A pochi giorni dalle primarie Giuseppe Fioroni convoca un incontro per lanciare una fondazione - Democratici in fibrillazione

Rispunta la Margherita?

Pd - Giuseppe Fioroni al voto

Pd – Giuseppe Fioroni al voto

Giuseppe Fioroni

Giuseppe Fioroni

Viterbo – Rispunta la Margherita. Giuseppe Fioroni starebbe accarezzando l’idea di lasciare il Partito democratico e ritentare la vecchia – nuova avventura della Margherita. Tanto più che la sede in via Monte Zebio è ancora libera.

Un partito che si posizioni più al centro rispetto al Pd, la cui intenzione, palesata a più riprese, di voler aderire o comunque strizzare l’occhio al Partito socialista europeo, all’ex ministro viterbese non piace per niente.

Proprio per questo starebbe radunando attorno a sé politici a lui vicino, fra cui Castagnetti e decidere il da farsi.

Prima d’arrivare a una rottura, serve contarsi e Fioroni per farlo avrebbe scelto la presentazione di una fondazione il prossimo cinque dicembre a Viterbo, poi il giorno dopo a Roma, con la versione nazionale dell’iniziativa.

Organizzata a quanto pare dalla rivista “Domani d’Italia”.

Che Fioroni sia in fermento lo sanno tutti e non a caso, proprio a ridosso delle primarie, la sua iniziativa sembra subire un impulso decisivo.

Con la nuova guida democratica, gli spazi fioroniani si restringono. Probabilmente se dovesse vincere Cuperlo le primarie, è destinato a un ruolo secondario, senza contare le scarse possibilità d’essere ricandidato quando e se si tornerà alle urne per le Politiche.

Se ce la dovesse fare Matteo Renzi a diventare segretario nazionale, anche peggio.

Quindi, da politico accorto, Fioroni si guarda intorno e se rottura dovrà essere, i primi contraccolpi si sentiranno in consiglio comunale a Viterbo.

Chi lo seguirà nel gruppo Democratico? Scontati Aldo Fabbrini, Daniela Bizzarri e Luisa Ciambella, tutto il resto è da vedere. Ma forse per fare i conti è ancora troppo presto. Prima bisognerà sentire l’oste Fioroni.

30 novembre, 2013

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564