--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - A piazza del Plebiscito la protesta di vigili del fuoco e polizia

“Siamo al collasso”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

La protesta delle forze dell'ordine in piazza del Comune

La protesta delle forze dell’ordine in piazza del Comune 

La protesta delle forze dell'ordine in piazza del Comune

La protesta delle forze dell’ordine in piazza del Comune 

Viterbo – Anche nella Tuscia, polizia e vigili del fuoco protestano insieme (gallery). A piazza del Plebiscito, manifestazione dei sindacati dei due corpi, contro il governo.

Le ragioni dell’iniziativa vanno dal blocco per il quarto anno consecutivo del tetto salariale, il tentativo di riduzione stipendio, i tagli alle risorse per gli straordinari, il blocco del turn over, passando per il mancato rifinanziamento per i primi sei mesi del 2014, del progetto strade sicure e il taglio delle risorse per le missioni.

I poliziotti e i vigili del fuoco sono in piazza per chiedere tra l’altro una maggiore efficienza del servizio e una valorizzazione delle professionalità.

“Nonostante i problemi – si legge in un volantino distribuito – poliziotti e vigili del fuoco continuano a lavorare e ottenere successi significativi nella lotta alla criminalità, gestione del sistema carcerario, erogazione dei servizi ai cittadini per ordine, sicurezza e soccorso pubblico.

Oggi però gli operatori della sicurezza e del soccorso pubblico hanno il dovere morale di avvisare i cittadini che il sistema è prossimo al collasso, con pesantissime e irreversibili ricadute sul mantenimento dei livelli minimi di efficienza ed erogazione dei servizi.

La misura è colma, se il governo non interverrà immediatamente, non ci potranno essere ulteriori proroghe di fiducia costruite esclusivamente sulla pelle degli operatori della sicurezza e del soccorso pubblico, ingannando i cittadini”.


Condividi la notizia:
19 novembre, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR