--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - L'uomo rischia fino a due anni di reclusione

Cane seviziato e bruciato, preso il mostro di Villa Ada

Condividi la notizia:

Una pattuglia della polizia

Una pattuglia della polizia

Roma – Cane seviziato e bruciato, preso il mostro di Villa Ada.

A trovarlo la polizia del commissariato di Villa Glori che lo ha fermato lunedì fuori dalla sua abitazione. L’uomo, un 47enne residente a Roma, venerdì scorso ha torturato e bruciato un Jack Russel.

Fondamentali sarebbero state le testimonianze di alcune persone che lo avrebbero notato muoversi in maniera sospetta dopo il rogo. Nessuno ha però assistito direttamente alla scena.

Stando alle ricostruzioni l’uomo avrebbe prima seviziato e ucciso l’animale e poi lo avrebbe dato alle fiamme in un secondo momento sul prato di Villa Ada.

Il 47enne, che soffrirebbe di problemi psichici, è stato denunciato in stato di libertà per uccisione di animale in base all’articolo 544 bis del codice penale.

Rischia fino a due anni di reclusione.

 


Condividi la notizia:
17 dicembre, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR