--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Calcata - Parco Valle del Treja - Il bilancio di dodici mesi di lavoro al servizio dell'ambiente

1500 ore di lavoro solo per la prevenzione antincendio

Condividi la notizia:

Il borgo di Calcata nel parco del Treja

Il borgo di Calcata nel parco del Treja

Bonifica di via Calcatese

Bonifica di via Calcatese

Calcata – Riceviamo e pubblichiamo – Un bilancio di fine anno per il parco si può fare ripercorrendo le tappe fondamentali del lavoro svolto dai guardiaparco, le figure più visibili e attive e anche simbolicamente riferibili alla tutela della natura.

Le loro attività spaziano dalla vigilanza, all’antibracconaggio, dall’antincendio, al recupero di animali feriti, agli interventi contro gli abusi edilizi, dalla comunicazione istituzionale, all’allestimento dei centri visite del parco, sia dal punto di vista organizzativo, sia da quello della didattica. Non vanno dimenticati il monitoraggio faunistico, l’educazione ambientale nelle scuole e le visite guidate.

Oltre a questo tipo di interventi ordinari, i guardiaparco svolgono spesso mansioni particolari. Quest’anno ad esempio sono state realizzate molte operazioni di bonifica dai rifiuti di siti di grande pregio ambientale, spesso contigui ad aree archeologiche, e anche di pulizia di strade, di riapertura di sentieri interrotti a seguito di smottamenti o della caduta di alberi.

Le attività antincendio, tra avvistamenti e spegnimento vero e proprio, hanno impegnato i guardiaparco per un totale di oltre 1.500 ore di lavoro. Gli interventi sul campo hanno consentito la tutela in particolare dei preziosi boschi di forra. La prevenzione ha dato i suoi frutti e ci sono stati “soltanto” quattro incendi, con scarse conseguenze.

“Tra le tante difficoltà riferibili soprattutto alla perdurante carenza di fondi per la salvaguardia della natura e del paesaggio – sottolinea il direttore Gianni Guaita – le soddisfazioni più gratificanti per il lavoro del Parco derivano dal riconoscimento delle azioni di promozione e tutela dell’ambiente, molto spesso testimoniato da escursionisti e turisti”.

Parco Valle del Treja


Condividi la notizia:
31 dicembre, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR