Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Bilancio di fine anno, il sindaco Michelini dopo le polemiche rassicura: "E' tutto a posto" - Nel 2014 città divisa in quadranti, per individuare in ciascuno le opere essenziali

“Non c’è nessun problema in maggioranza”

Condividi la notizia:

Raffaella Valeri e Giacomo Barelli

Raffaella Valeri e Giacomo Barelli

Leonardo Michelini, Luisa Ciambella e Giacomo Barelli

Leonardo Michelini, Luisa Ciambella e Giacomo Barelli

Luisa Ciambella e Raffaella Valeri

Luisa Ciambella e Raffaella Valeri

Delli Iaconi e Michelini

Delli Iaconi e Michelini

Alvaro Ricci, Delli Iaconi, Leonardo Michelini e Luisa Ciambella

Alvaro Ricci, Delli Iaconi, Leonardo Michelini e Luisa Ciambella

Viterbo – (g.f.) – Il comune punta a nord. Bilancio di fine metà anno per l’amministrazione Michelini. Da giugno a dicembre, il lavoro fatto e i cantieri da aprire.

Fra questi ultimi, una delibera in fase d’approvazione, che dividerà la città in quadranti. “Per ognuno – anticipa il sindaco Leonardo Michelini – saranno individuate le opere pubbliche necessarie e i relativi finanziamenti”.

Partendo dal quadrante più critico, quello a nord, dalla Teverina alla Cassia, con in mezzo il quartiere Villanova.

“Valuteremo – anticipa l’assessore all’Urbanistica Alvaro Ricci – gli interventi strategici per riqualificare l’area, quindi provvederemo a emanare i bandi, chiamando i privati a concorrere alla realizzazione dei lavori. Questa è un’inversione netta di tendenza rispetto al passato per quanto riguarda i piani integrati.

Il pubblico stabilisce quali sono le opere pubbliche necessarie alla città e il privato, attraverso proposte, partecipa alla loro realizzazione”.

Dal da farsi al fatto o quasi, il primo cittadino parte dal centro storico: “Abbiamo gettato le basi – osserva Michelini – per limitare il traffico in centro, organizzare meglio la viabilità e l’accesso dentro le mura.

Le piazze libere in questo periodo offrono di Viterbo tutt’altro aspetto. Le fontane, che ho indicato in campagna elettorale come punto da cui partire: a piazza delle Erbe abbiamo fatto un ottimo lavoro, poi anche il ricircolo a quella della Morte.

Ma non ci fermiamo al centro storico e con la delibera quadro, cominciamo a dare la giusta attenzione anche alle periferie”.

Sul fronte rifiuti, entro il 9 gennaio sarà completato il piano dei punti raccolta nelle zone non servite. Sono 55 le isole di prossimità previste, di cui quasi cinquanta già in funzione. “Poi – osserva Michelini – dovremo vigilare e colpire chi trasgredisce nel conferimento.

Ma sulla nettezza urbana, va detto che rispetto al passato il centro storico oggi è più pulito”.

Alla conferenza di fine anno nella sala del consiglio comunale non ci sono tutti gli assessori. Presenti Ricci, Barelli, Delli Iaconi, Valeri, oltre al vice sindaco Luisa Ciambella. Impegni e ferie, a vario titolo le motivazioni, perché Michelini rassicura: non c’è una questione politica che sta investendo la sua maggioranza.

Nonostante lettere e attacchi da più parti. “Non c’è nessun problema – osserva il primo cittadino – l’amministrazione deve rispondere ai problemi dei cittadini, c’è un mandato elettorale da portare a compimento”.

Eppure da una parte e dall’altra, un po’ di fibrillazione c’è. Basti il Pd che vuole indirizzare l’amministrazione e i movimenti civici che invece sostengono d’essere l’asse portante a palazzo dei Priori.

Anche se a ben guardare, come consensi, Pd e Sel da una parte e Viva Viterbo, Oltre le Mura e la Civica di Treta dall’altra, ognuna raggiunge consensi attorno al 23%, con un leggero vantaggio per le seconde.

Poi però il Pd ha dodici consiglieri comunali, Viva Viterbo due, Oltre le Mura sei e la Civica uno. Numeri che contano, perché sono voti.

“Intanto – osserva Michelini – diciamo che il Pd ha dodici rappresentanti in consiglio per merito del sindaco. Non ho fatto apparentamenti, altrimenti il risultato sarebbe stato diverso.

Ma sono contento di non averlo fatto, avendo riconosciuto a tutte le forze che mi hanno sostenuto uguale dignità. Con una sola differenza, fra chi mi ha appoggiato dall’inizio e chi è venuto dopo”.

Con la certezza sullo stato di salute del centrosinistra a palazzo dei Priori, il sindaco ricorda i suo primi sei mesi, con i provvedimento sul verde pubblico, con l’appalto modificato, i provvedimenti sulle occupazioni abusive e gli sfratti, il monitoraggio sulle situazioni di povertà, Ferento, con l’apertura alle scuole, il rapporto ricucito con i dirigenti, l’arsenico e l’idea di voler fare di Viterbo punto d’attrazione di un territorio, di una comunità.

Quindi il 3 settembre con Letta e Grasso, il riconoscimento Unesco al trasporto e il Natale. “Le manifestazioni organizzate – precisa Michelini – avevano l’obiettivo di drenare gente dai centri commerciali e portarla dentro le mura, far conoscere la città.

Con le mostre e altro, mi pare che il tentativo sia riuscito. Il festival delle luci ha comunque destato interesse. Si poteva fare meglio? Probabilmente, ma quello che conta è averlo messo in piedi”.

Sui numeri, Luisa Ciambella, vice e assessora al Bilancio, attribuisce un merito al centrosinistra: “Non avere inciso sulla leva fiscale – osserva Ciambella – era quello che ci eravamo prefissi fin dall’inizio.

Abbiamo previsto, insieme alla minoranza, 300mila euro d’agevolazioni per la Tarsu a favore delle famiglie più bisognose.

Chi ha un reddito Isee da ottomila a 12mila euro è esentato, da 12mila a 15mila paga il 50 per cento. Sono previste agevolazioni anche per nuclei con cinque persone. Le domande vanno presentate entro il 31 gennaio.

Nei primi giorni del nuovo anno, poi, parte il bando per i fondi destinati all’esenzione della Tarsu alle imprese che hanno aperto nel 2013 dentro il centro storico”.


Condividi la notizia:
30 dicembre, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR