--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Questa mattina alla sala Anselmi - Sardos Albertini (Lega nazionale): "C'è bisogno di patria"

Inaugurata la mostra sui “Fatti di Trieste”

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

L'inaugurazione della mostra

L’inaugurazione della mostra

L'inaugurazione della mostra

L’inaugurazione della mostra

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – È stata inaugurata stamattina la mostra fotografica dal titolo “Trieste 1953. Gli Ultimi Martiri del Risorgimento” che rimarrà aperta dall’11 al 19 gennaio 2014, dalle 17 alle 19.30, alla sala Anselmi, in via Saffi a Viterbo.

Erano presenti il presidente della lega nazionale Paolo Sardos Albertini, il presidente nazionale del comitato 10 Febbraio Michele Pigliucci, i responsabili viterbesi del comitato Maurizio Federici e Silvano Olmi.

La mostra, che a febbraio sarà esposta a Roma, nel palazzo della Camera dei Deputati, vuole ricordare il 60° anniversario del sacrificio dei sei italiani che, nelle giornate del 5 e 6 novembre 1953, caddero sotto il piombo straniero mentre manifestavano per il ricongiungimento di Trieste alla Madrepatria.

“C’è bisogno di Patria – ha detto Paolo Sardos Albertini, presidente della Lega Nazionale – dobbiamo superare le divisioni partitiche e politiche e ritrovare un’unità d’intenti per il bene supremo dell’Italia. Il sacrificio dei sei Martiri triestini portò a conclusione il processo di costruzione dell’unità nazionale che non poteva dirsi compiuto senza la città di Trieste”.

“Addobbati, Bassa, Manzi, Montano, Paglia e Zavadil – ha aggiunto Michele Pigliucci presidente del Comitato 10 Febbraio – sono stati gli ultimi Martiri del Risorgimento nazionale”.

“Dedichiamo questa mostra – ha detto Maurizio Federici – al compianto Antonio Fracassini che tanto si adoperò per realizzare il monumento e la piazza che la città di Viterbo ha dedicato ai martiri delle foibe.”

Sono stati anche presentati i due volumi editi a Trieste che ricostruiscono le giornate di sessant’anni fa: “Gli ultimi martiri del Risorgimento” di Michele Pigliucci e “La Lega Nazionale e i ragazzi del 53” di Paolo Sardos Albertini e Piero Delbello.

Chi vuole visitare la mostra in orario mattutino può telefonare al numero 339.5974652.

Comitato 10 febbraio – Viterbo


Condividi la notizia:
11 gennaio, 2014

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR