Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Inchiesta rifiuti nel Lazio - Il Corriere della sera rivela altri particolari dopo l'arresto di Manlio Cerroni

I regali di Natale del Supremo a Fioroni e non solo

Condividi la notizia:

Manlio Cerroni

Manlio Cerroni 

Roma – Il re di Malagrotta, Manlio Cerroni arrestato nell’ambito dell’inchiesta sulla gestione dei rifiuti del Lazio, curava con molta attenzione i rapporti con i politici. Anche se lui afferma: “Erano loro a cercare me”. Tra gli omaggiati anche il parlamentare viterbese Beppe Fioroni.

Cerroni per mantenere rapporti cordiali con i politici non lesinava regali a Natale e Pasqua, secondo il Corriere della Sera.

“Dalle carte dell’inchiesta affiora – si legge nella relazione del Noe dell’ottobre 2012 secondo il Corriere – che l’omaggio natalizio o pasquale era parte della strategia lobbistica del consorzio Colari che si “è concretizzata anche attraverso l’elargizione di regalie natalizie dirette”.

Questo l’elenco che fa il Corriere dei destinatari dei regali fra 2005 e 2008: “Da Mauro Cutrufo a Walter Veltroni. Guido Bertolaso come Angelo Bonelli: tutti erano nell’elenco di Manlio. Una lista, allegata all’informativa del Noe, ricostruisce gli omaggi elargiti fra 2005 e 2008. Destinatari: Enrico Gasbarra, Piero Marrazzo, Marco Di Stefano, Francesco Storace, Giovanni Fiscon, Vincenzo Saraceni, Giuseppe Rubrichi, Renzo Carella, Mario Baccini, Mario Di Carlo, Marco Verzaschi, Giuseppe Fioroni, Arcangelo Spagnoli, Biagio Eramo, Giuseppe Celli, Giovanni Hermanin, Corrado Carrubba, Giorgio Simeoni, Luciano Ciocchetti, Elio Mensurati, Walter Tocci, Fabio Bellini, Carmine Contrasto, Stefano Laporta, Raniero Benedetto, Goffredo Bettini, Marco Mattei, Antonio Gerace, Andrea Mangoni, Filiberto Zaratti, Luca Fegatelli, Guido Milana, Raniero De Filippis, Fabio De Lillo, Paolo Togni”.

Alla politica chiedeva, sempre secondo il Corriere: “Garanzie, incentivi, investimenti, continuità”.

Il Noe poi documenta un incontro del 2008 con i vertici del Pd per preparare la presentazione di un emendamento “per finanziare gli impianti di termovalorizzazione “Un appuntamento tra Manlio Cerroni, Mario Di Carlo e forse Giuseppe Fioroni””, scrive il Corriere.

Secondo le intercettazioni telefoniche e fax secondo il Noe “si aveva conferma del fatto che la riunione si era svolta con l’intento di definire alcuni aspetti riguardanti i lavori parlamentari di legiferazione inerenti gli incentivi Cip 6 da assegnare agli impianti di termovalorizzazione”.


Condividi la notizia:
17 gennaio, 2014

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR