__
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Webnews
    • Digg
    • del.icio.us
    • Facebook
    • MySpace
    • Technorati
    • TwitThis
    • OKnotizie
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio

Picchiata brutalmente dal convivente, in coma ragazza di 19 anni

Una autoambulanza del 118

Una autoambulanza del 118

Intervento dei carabinieri

Roma - Picchiata brutalmente dal convivente, in coma ragazza di 19 anni.

E’ successo lunedì sera a Roma. L’uomo, 35 anni e qualche precedente per droga, è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio.

Stando alle testimonianze dei vicini di casa, l’uomo avrebbe accusato la ragazza di tradimento. Da lì sarebbe scoppiata una violenta lite, conclusasi, poi, con un grande silenzio. L’uomo avrebbe, quindi, chiesto aiuto ad alcuni dirimpettai dicendo che la ragazza si sentiva male.

Gli operatori del 188, giunti sul posto, si sono accorti che la situazione era molto grave e hanno chiamato anche i carabinieri.

La ragazza è stata subito trasportata all’ospedale Grassi. Da lì è stata poi trasferita al Forlanini per un delicato intervento alla testa. Al momento è in coma e lotta tra la vita e la morte.

4 febbraio, 2014 - 23.50
  • Alo-agenzia-funebre-158x150

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564