--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - L'aggressione è avvenuta di fronte a una scuola a Bollate (Milano)

Ragazza picchia coetanea, nessuno la aiuta e il video finisce in rete

Condividi la notizia:

Il video dell’aggressione

L'aggressione di fronte all''istituto Primo Levi

L’aggressione di fronte all”istituto Primo Levi

L'aggressione di fronte all''istituto Primo Levi
 L'aggressione di fronte all''istituto Primo Levi
L'aggressione di fronte all''istituto Primo Levi

Carabinieri

Una pattuglia dei carabinieri

Milano – Presa a calci e tirata per i capelli dalla ex del suo fidanzato mentre i compagni se la ridono riprendendo la scena col telefonino.

E’ successo nel primo pomeriggio di mercoledì a Bollate (Milano), fuori dall’istituto Primo Levi. Stando alle ricostruzioni dei carabinieri una quindicenne è stata picchiata da una coetanea che l’accusava di averle rubato il ragazzo, ma i due, in realtà, si erano lasciati tre mesi prima.

Tutto inizia quando si trovano l’una di fronte all’altra circondate da altri coetanei che le incitano a picchiarsi per riprendere tutto con il cellulare.

Iniziano i primi insulti, poi gli schiaffi e infine i calci, anche i testa. La ex del fidanzato della vittima sembra diventare sempre più violenta tanto da gridarle “Magari muori, adesso devi morire!”.

La vittima urla “Per favore aiutatemi!”, ma nessuno lo fa. Anzi. Il ragazzo che filma dice “Vai così, cattiva”.

La ragazza colpita prova ad allontanarsi e a chiedere aiuto ad un’amica, ma l’altra la prende ancora a schiaffi e le sferra calci alla schiena.

Costretta ad abbassarsi a terra sul marciapiede la vittima viene colpita da due calci alla testa. 

E come troppo spesso accade il filmato era andato a finire su facebook. Le ragazze sono state portate in caserma dai carabinieri e la vittima, accompagnata dai genitori, ha denunciato la ragazza che l’ha aggredita.


Condividi la notizia:
8 febbraio, 2014

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR