--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Arsenico - In via Romiti, di fronte a Talete, raccolta firme del comitato "Non ce la beviamo"

Acqua, tutti in fila per dimezzare i costi in bolletta

Condividi la notizia:

Il banchetto del comitato "Non ce la beviamo"

Il banchetto del comitato “Non ce la beviamo”

La raccolta firme sotto Talete

La raccolta firme sotto Talete

Il banchetto del comitato "Non ce la beviamo"

Il banchetto del comitato “Non ce la beviamo”

Arsenico, la raccolta firme

Arsenico, la raccolta firme

Arsenico, la raccolta firme

Arsenico, la raccolta firme

Arsenico, la raccolta firme

Arsenico, la raccolta firme

Il banchetto del comitato "Non ce la beviamo"

Il banchetto del comitato “Non ce la beviamo”

Viterbo – I viterbesi non se la bevono.

Tutti in fila per chiedere la riduzione del 50 per cento in bolletta. Perché negli anni la tariffa è aumentata, mentre la qualità dell’acqua è diminuita, per effetto della concentrazione d’arsenico.

Sotto Talete, in via Romiti, stamani un banchetto per raccogliere le firme e chiedere che da tutti i rubinetti esca acqua potabile e fino a quel momento, il dimezzamento della tariffa.

Una riduzione che il comitato “Non ce la beviamo” motiva nella lettera che i cittadini stanno sottoscrivendo e da inviare a comune e Talete.

“I cittadini – si legge sono costretti ad approvvigionarsi di acqua potabile con propri mezzi, con conseguente grave disagio e aggravio di spese a proprio carico.

L’esposizione prolungata nel tempo all’arsenico contenuto nell’acqua potabile e nel cibo può causare cancro, lesioni cutanee, malattie cardiovascolari, effetti sullo sviluppo, danni al sistema nervoso e diabete”.

Le limitazioni d’uso imposte per effetto della sostanza presente nell’acqua, per il comitato comporta la riduzione del valore del servizio fornito, che si deve tradurre in una riduzione dei costi.


Condividi la notizia:
14 febbraio, 2014

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR