--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il giudice non ha convalidato l'arresto di un 24enne fermato ieri al Sacrario perché non c'erano elementi per lo spaccio

Beccato con l’hashish, ma era tutta per lui

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Carabinieri

Una pattuglia dei carabinieri 

Viterbo – Beccato con l’hashish, ma era tutta per lui.

E’ stato fermato ieri pomeriggio al Sacrario intorno alle 17,30 con dieci grammi di droga. I carabinieri lo hanno perquisito e poi hanno esteso i controlli anche nella sua abitazione, dove hanno trovato un bilancino e altro materiale necessario per il taglio dello stupefacente.

Dieci grammi di hashish in tutto che sono bastati, inizialmente, per far scattare le manette ai polsi del 24enne, italiano residente a Viterbo.

Ma quando stamattina il ragazzo è arrivato in tribunale per essere giudicato per direttissima, l’avvocato Luigi Mancini è riuscito a convincere il giudice Federico Bona Galvagno che quei dieci grammi erano tutti per il ragazzo. Non c’era, quindi, alcun intenzione di spaccio.

Per questa motivazione l’arresto del 24enne non è stato neanche convalidato e il ragazzo è stato immediatamente rimesso in libertà.


Condividi la notizia:
13 marzo, 2014

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR