--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Pescia Romana - Carabinieri - La merce recuperata è stata restituita al proprietario

Rubano acciaio in un magazzino, arrestati due ventenni

Condividi la notizia:

Carabinieri sul posto

Una pattuglia dei carabinieri 

Pescia Romana – Rubano acciaio per armatura del cemento all’interno di un magazzino nel comune di Capalbio. Arrestati due ventenni.

Sabato mattina i militari della stazione carabinieri di Pescia Romana, già impegnati da tempo nell’ambito di specifici servizi di controllo del territorio teso al contrasto dei reati predatori, hanno arrestato per furto aggravato in concorso due cittadini rumeni, C.S. di 23 anni, V.E. di anni 28, entrambi gravati da pregiudizi di polizia, provenienti dai campi nomadi di Roma Casal Bertone.

Su segnalazione di alcuni cittadini che avevano visto aggirarsi per le strade del paese due persone a bordo di un autocarro Iveco Daily, destinato alla raccolta di rifiuti speciali consistenti in materiali ferrosi, che si comportavano in maniera sospetta aggirandosi attorno alle abitazioni, i militari della locale stazione carabinieri rintracciavano il mezzo ed effettuavano il controllo dello stesso e dei suoi occupanti.

Nel corso del controllo sul materiale caricato nel cassone emergeva la presenza di alcuni quintali di rifiuti speciali, fra i quali numerose gabbie in acciaio per  90 metri lineari, che si utilizzano per armare il cemento armato, il tutto, dato il valore, di sospetta provenienza e della quale i due rumeni non sapevano giustificare la presenza.

Gli stessi venivano quindi condotti in caserma per ulteriori accertamenti, nel corso dei quali emergeva che i due, poco prima del controllo dell’Arma, si erano introdotti all’interno di un magazzino di proprietà di un artigiano di Capalbio, dalla quale avevano rubato l’acciaio, occultandolo poi sotto i rottami metallici.

I due sono quindi dichiarati in stato di arresto per il furto, mentre la merce veniva restituita al proprietario.

Gli arrestati su disposizione della Procura della Repubblica di Civitavecchia sono stati portati in carcere in attesa della convalida dell’arresto.


Condividi la notizia:
30 marzo, 2014

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR