--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tecnologia - Si tratta di una bolla formata da una membrana di lipidi e proteine

Arriva Ooho, la bottiglietta d’acqua commestibile

Condividi la notizia:

Ecco come si usa

Ooho

Ooho

Madrid – Addio bottigliette. Addio plastica. Addio inquinamento.

Arriva Ooho, una bolla trasparente e morbida con cui trasportare acqua e berla. L’idea è si tre scienziati spagnoli, Rodrigo García González, Guillaume Couche e Pierre Paslier.

Si tratta di una membrana commestibile e biodegradabile.

E’ formata da estratti di alghe brune lavorate con la tecnica della sferificazione che è usata in gastronomia molecolare e il cui compito è quello di solidificare la parte esterna di un cibo per preservarne la parte liquida interna.

Il costo è molto competitivo: 2 centesimi al pezzo.

“La parte esterna – spiega González – è formata da una doppia membrana di lipidi e proteine di cui a lungo abbiamo cercato la ricetta perfetta, che permettesse di non veicolare le sostanze della membrana all’interno.

Abbiamo innovato una tecnica già esistente anche per trasmettere un messaggio che spinga le persone a sperimentare a casa propria, nella propria cucina – aggiunge lo scienziato -. Gli imballaggi così smettono di essere solo un’esclusiva delle grandi aziende diventando semplici, resistenti, economici e soprattutto biodegradabili. Addirittura commestibili“.


Condividi la notizia:
1 aprile, 2014

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR