--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L'evento si terrà sabato 12 aprile alle 18 all'auditorium Santa Maria in Gradi

Il duo Clariarmonica in concerto all’Università della Tuscia

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Viterbo

Viterbo

Viterbo – In occasione della nona stagione concertistica dell’Università della Tuscia diretta da Franco Carlo Ricci, sabato 12 aprile alle 18 si esibirà il duo Clariarmonica formato da Vincenzo Isaia (clarinetto) e Fabrizio mannino (fisarmonica).

L’evento si svolgerà nell’auditorium di Santa Maria in Gradi.


Programma

Luis Bacalov (San Martín, 1933)

Il Postino (dall’omonimo film)

Trascrizione e adattamento per clarinetto e fisarmonica di Clara Lombardi

Henghel Gualdi (Correggio, 1924-Bologna, 2005)

Tango dell’Addio, Tango Argentino

Ennio Morricone (Roma, 1928)

Gabriel’s oboe

Trascrizione e adattamento per clarinetto e fisarmonica di Clara Lombardi

Richard Galliano (Le Cannet, 1950)

Tango pour Claude

Trascrizione e adattamento per clarinetto e fisarmonica di Clara Lombardi

Domenico Scarlatti (Napoli, 1685-Madrid, 1757)

Sonata in Sol min. K 035 per fisarmonica sola

Henghel Gualdi (Correggio, 1924-Bologna, 2005)

Ninna Nanna

Richard Galliano (Le Cannet, 1950)

Valzer a Margaux

Trascrizione e adattamento per clarinetto e fisarmonica di Clara Lombardi

Astor P. Piazzolla (M. del Plata, 1921-B. Aires, 1992)

Oblivion

Trascrizione e adattamento per clarinetto e fisarmonica di Clara Lombardi

Nunzio Ortolano (Montemaggiore Belsito, 5 luglio 1967)

Oriental Studio per clarinetto solo

Lorenzo Munari (Castelnovo ne’ Monti (Re), 1970)

Donjuan

Franck Angelis (1962)

Suite (Brel-Bach) per fisarmonica sola

Allegro, Soliloque

Nino Rota (Milano, 1911-Roma, 1979)

The Godfather fantasy

Trascrizione e adattamento per clarinetto e fisarmonica di Clara Lombardi

Astor P. Piazzolla (M. del Plata, 1921-B. Aires, 1992)

Libertango

Trascrizione e adattamento per clarinetto e fisarmonica di Clara Lombardi


 

Il duo Clariarmonica, costituito dal clarinettista Vincenzo Isaia e dal fisarmonicista Fabrizio Mannino, offre uno straordinario percorso musicale in cui il moderno si fonde con il tradizionale e il popolare con il raffinato.

Il repertorio spazia dal tango argentino (Piazzolla, Galliano) alle colonne sonore (Bacalov, Piovani, Morricone, Rota), dai ritmi spagnoli (Albeniz) alle sonorità swing (Gualdi, Gershwin) con un obiettivo dichiarato: offrire al pubblico musica di qualità, colta, celebre, accattivante e al tempo stesso interpretarla con sonorità e timbri innovativi dati dalla fusione della fisarmonica “bayan” e del clarinetto, cercando di creare un fertile dialogo tra i diversi generi, stili e linguaggi della Musica nonché tra le diverse tipologie di ascoltatori e fruitori appassionati di Arte; è in questo modo che il Duo Clariarmonica cerca di dar voce  alla “poetica” di alcuni grandi compositori avendo ben chiaro quanto il binomio armonia-melodia sia importante.

I timbri dei due strumenti si intrecciano, cadenzando la ritmicità della melodia, cercando di ridare in maniera semplice, schietta e diretta la profondità di una musica che da sola dice tutto. La Musica che va dritta al cuore e rimane impressa nella memoria, supera il tempo e i generi trasmettendosi in un distillato d’Arte destinato a durare: questo è lo stile creativo di questi due artisti e l’indirizzo dinamico che li caratterizza.

Vincenzo Isaia

Consegue, a pieni voti, i Diplomi di Magistero in Clarinetto (1997) e in Musica da Camera (2004) rispettivamente presso i Conservatori “V. Bellini” di Catania e “S. Cecilia” di Roma, sotto la guida dei maestri F. Lombardo, L. Cerroni e A. D’Amico nonché il Diploma Accademico Specialistico di II livello in “Discipline Musicali” presso il Conservatorio “G. Braga” di Teramo discutendo una tesi dal titolo “Fräulein Klarinette nella musica da camera di Johannes Brahms”. Ha inoltre seguito il corso triennale di Alto Perfezionamento presso l’Accademia “L. Perosi” di Biella sotto la guida del M° Thomas Friedli e, in duo con il pianista Francesco Del Fra (Duo Résonance), ha conseguito il Diploma di Alto Perfezionamento in Musica da Camera al Corso Speciale di Perfezionamento tenuto dal M° Bruno Canino presso la Scuola di Musica di Fiesole.

E’ stato vincitore di numerosi premi nelle sezioni “solista” e “musica da camera” in concorsi musicali nazionali e internazionali classificandosi sempre ai primi posti.

Ha seguito corsi di perfezionamento ed interpretazione in Italia e all’estero con clarinettisti e musicisti di chiara fama come A. Pay, F. Ferranti (“Arts Academy” – Roma), C. Palermo (“Accademia Italiana del Flauto” – Roma), F. Meloni (Accademia “A. Rolla” – Pavia), K. Leister (“Amici della Musica” – Firenze), G. Garbarino (“4° Festival Nazionale del Clarinetto” – Agrigento), Enrico M. Baroni (“5° Festival Nazionale del Clarinetto” – Agrigento), S. Micheletti (“Accademia Romana di Musica” – Roma).

Primo clarinetto della “Ostia Chamber Orchestra”, coordinata dai solisti dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, è stato vincitore, nel 2000, di tutti i posti per clarinetto banditi dal Ministero della Difesa al “1° Concorso per orchestrali presso la Banda Musicale dell’Esercito Italiano”, dove attualmente è orchestrale come clarinetto di prima parte sotto la direzione del M° Fulvio Creux.

Componente del “Clarinopera&nsemble”, orchestra di clarinetti coordinata dal maestro Calogero Palermo direttore e solista, è attivo in varie formazioni cameristiche: duo Résonance (clarinetto e pianoforte con Francesco Del Fra), duo Clariarmonica (con i fisarmonicisti Saria Convertino e Fabrizio Mannino), Quintetto a fiati Figaro, Trio con violoncello e pianoforte (con Francesco Mariozzi e Francesco Del Fra), Trio con Soprano e pianoforte (con Alessandra Capici e Francesco Del Fra), in Duo con la pianista Cinzia Bartoli.

Fra le importanti istituzioni italiane ed estere che hanno ospitato Vincenzo Isaia si annoverano:

• Musikfrühling 2013 – Fünftes Internationales Kammermusikfestival, Böblinger;

• Aula Magna dell’Università “La Sapienza” di Roma;

• “Mirarte” – Auditorium Vallisa, Bari;

• “Museo Nazionale di Castel S. Angelo”, Roma.

Direttore Artistico del Concorso Musicale “FE.N.A.M.” (Federazione Nazionale Associazioni Musicali) è inoltre Docente di clarinetto e musica da camera in varie associazioni musicali della capitale e costantemente nominato come commissario esterno per gli esami di clarinetto presso i Conservatori di Musica di Stato.

“Vincenzo è artista che decolla …! Ai prossimi «voli pindarici»!” (G. Garbarino – 2006).

Fabrizio Mannino

Nasce a Messina nel 1973. Inizia lo studio del clarinetto all’età di otto anni. Nel 1994, sotto la guida del M° Giuseppe Balbi consegue, presso il Conservatorio “ Arcangelo Corelli” di Messina, il Diploma.

Ha partecipato, in duo, alla prima Rassegna Nazionale Musicale “G. Rossini” di Messina classificandosi al primo posto (1993). Si è perfezionato, in seguito, con il maestro Fabrizio Meloni (attuale primo clarinetto del Teatro alla Scala di Milano) frequentando i corsi da lui tenuti a Montegiorgio (AP) nel 1994 e 1995. E’ risultato idoneo al Concorso Nazionale presso la Banda dell’Aeronautica Militare tenutosi nel 1994. Nel 1996 si è classificato al 2secondo posto in duo al Concorso Nazionale di Musica da Camera di Barcellona Pozzo di Gotto “Messina”. Nel 1999 è risultato vincitore del posto di 1° Clarinetto Alto in Mi Bemolle presso la Banda dell’Esercito Italiano, ruolo che ricopre attualmente.

Parallelamente ha intrapreso lo studio della fisarmonica, strumento ingiustamente relegato alla “ sola musica popolare” ma riscoperto con l’insegnamento nei conservatori italiani come strumento dalla grande capacità espressiva anche del repertorio classico. Attualmente segue importanti corsi Accademici e di perfezionamento della fisarmonica classica o meglio “Bayan” (fisarmonica cromatica a Bottoni, sviluppata in Russia all’inizio del XX secolo) sotto la guida dei Maestri S. Convertino e M. Pitocco.

E’ inoltre impegnato in una brillante attività concertistica sia da solista che come componente di ensemble cameristici, esibendosi in prestigiose sale da concerto e per importanti istituzioni concertistiche nazionali e internazionali.

 


Condividi la notizia:
8 aprile, 2014

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR