--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Operazione Babele - Saranno ascoltati prima i 25 in carcere, poi i 7 ai domiciliari

Maxiretata antidroga, da giovedì gli interrogatori

Condividi la notizia:

Operazione Babele - Gli arrestati - Clicca per ingrandire

Operazione Babele – Gli arrestati – Clicca per ingrandire

Operazione Babele - La droga sequestrata - Clicca per ingrandire

Operazione Babele – La droga sequestrata – Clicca per ingrandire

Operazione Babele - Uno degli arresti

Operazione Babele – Uno degli arresti

La conferenza stampa dell'operazione Babele

La conferenza stampa dell’operazione Babele

Viterbo – Inizierà giovedì la raffica di interrogatori di garanzia dell’operazione Babele.

Tra domani e dopodomani i 31 arrestati nel blitz antidroga di carabinieri e finanza sfileranno davanti al gip Franca Marinelli.

Saranno sentiti prima i 25 in carcere. Poi i sette ai domiciliari, presumibilmente già da sabato. 

E’ fissata invece per oggi l’udienza di convalida dell’arresto del 25enne dominicano G.P.L.M., l’unico bloccato in flagranza di reato, con due etti di cocaina. Gli altri trenta erano da tempo monitorati dalle forze dell’ordine.

La megaindagine antidroga inizia nel gennaio 2013. Un anno dopo, le richieste di arresto del pm Paola Conti sono già sulla scrivania del gip, che prende cinque mesi di tempo prima di decidere. Ma alla fine accoglie in toto il quadro accusatorio ed emette 32 ordinanze di custodia cautelare. Solo in due sono riusciti a sfuggire, per ora, alle maglie della giustizia. Sono stati rintracciati uno in Svizzera e l’altro in Tunisia. Per ora restano latitanti, mentre tutti gli altri si apprestano già da domani a fare i conti con quelle 249 pagine di accuse sui più disparati episodi di spaccio di cocaina, eroina, hashish e marijuana.

Dall’inizio delle indagini il nucleo investigativo del capitano Martufi e la tributaria del colonnello Costagliola hanno sequestrato qualcosa come tre chili della più varia sostanza stupefacente. Un’inchiesta che svela l’inquietante scenario del centro storico come grande piazza di spaccio a cielo aperto, divisa principalmente in due zone di influenza: da un lato i dominicani, spacciatori di cocaina, proveniente dall’estero, “stanziati” tra San Faustino e via Cairoli; dall’altro i tunisini, che importano marijuana e hashish da Roma e controllano il quartiere di San Pellegrino. 

Ma molti degli avvocati non avrebbero letto nulla di nuovo in quelle centinaia di pagine firmate dal gip. Alcuni difensori parlano di episodi datati, già esaminati dall’autorità giudiziaria o ancora in corso di analisi. Comunque già approdati nell’aula di tribunale. Fatti che non vengono contestati nuovamente, ma nell’ordinanza sono indicate come “operazioni di riscontro”.

Samuel Mini, per esempio, è fresco di assoluzione dopo l’arresto del 12 agosto scorso. Il giudice Silvia Mattei ha ritenuto di scagionarlo perché le 25 piantine di cannabis indica trovategli sul balcone sarebbero state per uso personale e, quindi, non assimilabili a una piantagione finalizzata allo spaccio. Ma l’ordinanza fa riferimento anche a quelle 25 piantine di cannabis. 

Samuele De Santis, avvocato di Mini e della 27enne dominicana Angela Josefina Hernandez Abreu è già pronto a ricorrere al tribunale del Riesame. Strada che, probabilmente, batteranno anche gli altri difensori che, però, prima di pronunciarsi sulla strategia, aspettano l’esito degli interrogatori.


Fotocronaca: Il blitz, i sequestri, la conferenza stampa
Video: I retroscena dell’operazione –  Le immagini del blitz “Babele”


I destinatari delle ordinanze di custodia cautelare in carcere

1) Feliz Castillo Rodolfo, detto Bryan, nato in Repubblica Dominicana il 26/09/1981;

2) Morales Ivan Antonio, detto Flou, nato in Repubblica Dominicana il 10/11/1979;

3) Vargas Delgadillo Hector Jose, detto Peralta, nato in Venezuela il 15/02/1977;

4) Despoteri Paoula, detta Cynthia, nata in Repubblica Dominicana il 07/06/1986;

5) Rodriguez Guerrero Jorge Alexander, detta Melassa, nato in Repubblica Dominicana l’08/02/1980;

6) Santo Hernandez Luciano, detto Roni, nato in Repubblica Dominicana il 13/12/1987;

7) Cabrera Batista Ysael Jonnathan, nato in Repubblica Dominicana il 21/06/1985;

8) Hernandez Abreu Angela Josefina, detta Angie, nata a La Vega (Repubblica Dominicana), il 06/12/1987;

9) Pierini Caterina, nata a Viterbo il 28/04/1951;

10) Bellacanzone Massimo, nato a Roma il 28/12/1968;

11) Mecarini Ferrico, nato a Viterbo il 15/07/1971;

12) Abatecola Bruno, nato a Viterbo il 28/01/1970;

13) Gjyli Loris, nato in Albania il 17/06/1980;

14) Cannone Livio, nato a Viterbo il 09/03/1961;

15) Casagrande Sergio, nato a Viterbo l’11/10/1971;

16) Mini Samuel, nato a Viterbo l’08/09/1988;

17) Mucciarelli Luca, nato a Viterbo il 17/09/1979;

18) Germani Angelo, detto Jonnathan, nato a Viterbo il 13/12/1979;

19) Capotondi Francesco, nato a Viterbo il 24/03/1978;

20) Musaku Thair, nato in Albania il 13/06/1982;

21) Ben Yahia Chaouki, nato in Libia il 24/01/1978;

22) Natale Fabiana, nata a Roma il 17/06/1989;

23) Chaalia Bilel, nato in Tunisia il 15/08/1982;

24) Mezni Mohammed, detto Hamman, nato in Tunisia il 05/01/1982;

25) Melki Aymen, nato in Tunisia il 01/06/1984;

I destinatari delle ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari

26) Flamini Alessandro, nato a Viterbo il 28/06/1971;

27) Costantini Giuseppe, nato a Viterbo il 28/08/1970;

28) Cindea Maria Andreea, nata in Romania il 20/03/1986;

29) Pasquini Luigi, nato a Viterbo il 05/01/1968;

30) Casagrande Sonia, nata a Viterbo il 27/02/1974;

31) D’Agostino Sara, nata a Viterbo il 06/10/1978 ;

32) Micheli Corcino Freddy Maria, nato a Santo Domingo il 15/10/1985.


Condividi la notizia:
21 maggio, 2014

Operazione Babele ... Gli articoli

  1. Spaccio di droga in centro, altri tredici rinvii a giudizio
  2. "'Gnocchi' non significava droga, ma attributi sessuali"
  3. Spaccio di droga in centro, impiegata statale assolta dopo tre anni
  4. Spaccio in centro, 12 patteggiamenti e un'assoluzione
  5. Spaccio di droga in centro, Babele bis non decolla
  6. "Qui è pieno di formiche, bisogna rinviare lo scambio"
  7. Inventa un lavoro, nuovi guai per l’ex stella del baseball viterbese
  8. "Nonna coca" slitta ancora l'udienza
  9. Spaccio in centro, trenta indagati
  10. Babele della droga, sarà processo veloce
  11. Babele della droga, difese contro il processo veloce
  12. Processo Babele è subito rinvio
  13. Spaccio in centro storico, l'ultimo uomo nega
  14. Babele, parola all'ultimo latitante
  15. Operazione Babele, arrestato l'ultimo latitante
  16. Evade dai domiciliari, arrestato 'big' della retata Babele
  17. Operazione Babele, arrestato latitante
  18. Droga nel centro storico, in 11 a processo subito
  19. Babele, una decina verso il processo subito
  20. Consumatori di cocaina, ma non spacciatori
  21. Blitz Babele, ordinanza annullata per due fratelli
  22. Maxiretata antidroga, domiciliari entro ventiquattr'ore
  23. "Andremo fino alla Corte europea dei diritti dell'uomo"
  24. I braccialetti elettronici ritardano, gli arrestati rimangono in carcere
  25. "L'impianto accusatorio resta solido"
  26. Babele, in cinque ai domiciliari col braccialetto
  27. Maxiretata antidroga, ore di attesa per gli indagati
  28. Maxiretata antidroga, al Riesame per la libertà
  29. Babele, almeno in cinque tornano a casa
  30. Retata antidroga, interrogatori a tamburo battente
  31. Maxiretata antidroga, il pm chiede i domiciliari per 5 spacciatori
  32. Babele, gli arrestati si difendono
  33. "Custodivo la cocaina per 50 euro"
  34. "Un 'pollo intero' per quattromila euro"
  35. Il mercato della droga spartito tra due bande
  36. Blitz antidroga, 32 arresti e 61 perquisizioni
  37. Blitz antidroga, raffica di arresti e perquisizioni
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR