Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Politica - Andrea Moretti, presidente di Viva Viterbo replica alle accuse del capogruppo Pd in consiglio comunale

“Serra ha un’ossessione per Rossi e Barelli”

Condividi la notizia:

Andrea Moretti

Il presidente Andrea Moretti 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Come presidente di Viva Viterbo ho sempre preferito indirizzare le forze, le competenze, le professionalità che il nostro movimento esprime, verso un lavoro di costante proposizione e stimolo alla crescita culturale ed economica della nostra città piuttosto che impegnarmi a rispondere agli attacchi di questo o quel politico locale.

Questa volta però il consigliere Serra non si è limitato ai soliti attacchi a Filippo Rossi o all’assessore Giacomo Barelli, dimostrando di avere per loro un’attenzione quasi ossessiva, ma si è addentrato in una articolata analisi del nostro movimento, definendolo, cito testualmente “monocorde e monotono“.

Voglio però vedere il bicchiere mezzo pieno e al consigliere rispondo volentieri, in termini assolutamente positivi.

Noi di Viva Viterbo siamo effettivamente monocorde, nel senso musicale del termine. Ci piace ascoltare solo la musica del rinnovamento, culturale e politico, della nostra città. Stiamo lavorando per questo e i primi risultati cominciano a delinearsi proprio in questi giorni (e la coincidenza temporale del Suo attacco, consigliere Serra, sa un pò di vecchia politica).

Tra le grandi proposte lanciate in campagna elettorale avevamo la creazione di un grande museo multimediale dedicato alla storia del conclave da realizzarsi negli splendidi locali del Palazzo Papale. Siamo convinti che offrire una proposta interessante al florido turismo religioso sia occasione che la nostra città, sede del primo Conclave della storia, non possa farsi sfuggire. E’ di questi giorni la notizia che il progetto è stato inserito nelle opere che questa amministrazione si impegna a realizzare.

Pensiamo solo a Caffeina? Pensiamo anche a Caffeina, certo, perché è una manifestazione che da alla nostra città visibilità nazionale e non solo (la invito a vedere, in anteprima, lo spot che La 7 ha realizzato per l’evento), ma il nostro interesse è a tutto campo.

Siamo stai i primi ad avviare una grande raccolta firme per la riapertura del Teatro cittadino quando a nessuno interessava. 

Siamo stati gli unici a gridare allo scandalo per l’assoluta indifferenza al problema della chiusura del Museo Civico (e se si comincia a prefigurare una sua prossima riapertura un pò di meriti vanno ascritti al nostro movimento).

Vede consigliere Serra, siamo veramente monotoni, battiamo sempre sugli stessi tasti: rinascita culturale come grande occasione di sviluppo per la nostra città. Se questa è la nostra colpa può stare tranquillo: saremo monotoni sino alla noia. Abbiamo come grande obiettivo di lavorare insieme agli altri della coalizione per cambiare la nostra città cercando di realizzare alcuni punti del nostro programma, condivisi con tutti, e la scelta di appoggiare convintamente questa maggioranza e il sindaco Michelini, a cui siamo grati per il lavoro che sta svolgendo, l’ abbiamo sempre confermata e la riconfermiamo oggi più che mai.

Abbiamo un gruppo consiliare capace che lavora per il bene della città, un assessore che si è sempre dimostrato molto prolifico e competente e, soprattutto – nel rispetto delle differenze politiche – rappresentiamo comunque circa il 12% dei voti espressi dai nostri concittadini. Come lei sa bene, in politica, questo non è dettaglio che si possa trascurare.

In ogni caso su tutti i temi che riguardano la nostra città ,anche quelli da lei citati abbiamo sempre fatto la nostra parte e la faremo ancora insieme alla maggioranza condividendo il nostro punto di vista con il sindaco e gli altri impegnandoci a trovare una sintesi comune.

Raccolgo, sempre con spirito ancora più positivo e collaborativo il suo invito ad un maggiore confronto , vediamoci e parliamo di piu’ , confrontiamoci più spesso su tutto e vedrà che sicuramente, come fino ad oggi è stato, troveremo molti piu’ punti in comune su cui lavorare di quanto immagina non solo sulla cultura ma anche su tutto il resto.

Per il bene di Viterbo e per quel cambiamento, che siamo d’accordo con lei certo non risiede in chi l’ha governata e male nel passato, un cambiamento che siamo convinti che lei come noi voglia perseguire e che sicuramente era ed è l’obiettivo di questa maggioranza.

Non è una sfida facile vinciamola insieme se ne siamo capaci.

Sperando di incontrarla presto la saluto cordialmente.

Andrea Moretti
Presidente Viva Viterbo


Condividi la notizia:
21 giugno, 2014

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR