Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Calcata - La manifestazione nasce dalla necessità di riscattare il teatro e il cinema di regia e di sperimentazione indipendenti dalla morsa dell’iniquità cristallizzatasi nelle leggi – ufficiose – del sistema spettacolo

“Ad arte”, il teatro-cine-festival si presenta

Condividi la notizia:

Il borgo di Calcata nel parco del Treja

Il borgo di Calcata nel parco del Treja

Calcata – “Ad arte” Calcata TeatroCineFestival annuncia la sua prima conferenza stampa presso il Palazzo Baronale – Piazza Umberto I, Calcata Vecchia (VT) – alle 17:30.

I direttori artistici – Igor Matteri e Marina Biondi – presentano alla stampa la propria visione di festival e lo fanno nel giorno dell’inaugurazione nel tentativo di una possibile fusione concettuale e operativa tra le professioni: un continuum che confezioni un non-luogo “Ad Arte”.

L’idea di Igor Mattei nasce dalla necessità di riscattare il teatro e il cinema di regia e di sperimentazione indipendenti dalla morsa dell’iniquità cristallizzatasi nelle leggi – ufficiose – del sistema spettacolo. Spezzare le catene del “già noto”, del pre-confezionato, dello spettacolo-market, per intraprendere la via del possibilismo e della meritocrazia, nel tentativo di favorire una cultura dello spettacolo volta alla valorizzazione del territorio.

Non a caso la scelta della location offre un tassello congiunturale tra passato e presente: storia e arte insieme per la libera espressione del buon artista. Una scenografia naturale nella società odierna è ciò che Calcata offre, ed è lì che l’ideatore vede la possibilità di lavorare sul meta-luogo ove sollecitare e dar vita a nuove procedure ed etici meccanismi.

Ignari delle difficoltà sottese e correlate al mondo della produzione e dell’organizzazione Mattei e Biondi – grazie alla collaborazione dei vari professionisti che li hanno affiancati in ogni settore necessario alla costruzione di un Festival – hanno raccolto la sfida e deciso di portare a termine gli intenti oltre le difficoltà di budget, dovute al momento storico-economico che sta imperversando nel nostro Paese e, purtroppo, anche alla mancanza di lungimiranza e coscienza del produrre ricchezza attraverso l’arte e la cultura.

La frenesia di far vivere agli spettatori un’esperienza artistica dal sapore storico-culturale e di riappropriazione della propria dimensione emozionale e percettiva, tra le mura di una cittadina e il teatro alla greca.

Lì Igor, Marina e lo staff di “Ad Arte” Calcata TeatroCineFestival s’impegneranno per raccogliere i frutti, muniti di due sole armi: passione e professione.

Questo festival intende fare di Calcata un palcoscenico naturale di promozione volto alla fidelizzazione dell’iniziativa, al fine di favorire fruizione e diffusione dell’arte.

Il contenitore è attento anche al rilancio economico delle attività commerciali autoctone, puntando a favorire l’ampliamento di artigianato, commercio e accoglienza.


Condividi la notizia:
14 luglio, 2014

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR