Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Qualche timido progresso nella riunione dei capigruppo ieri sera, ma l'intesa ancora non c'è - Oggi altro incontro

Bilancio, altra fumata nera

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

Il sindaco Leonardo Michelini

Il sindaco Leonardo Michelini 

Il vice sindaco Luisa Ciambella

Il vicesindaco Luisa Ciambella 

Viterbo – Bilancio, ieri altra fumata nera.

Doveva essere la riunione in cui la maggioranza doveva dare il via libera al documento, ma l’incontro iniziato alle 18 e terminato poco dopo le 21, si è concluso senza un’intesa.

I partiti ci stanno lavorando e oggi, nel primo pomeriggio, fra consiglio comunale e commissione, altra riunione, forse quella decisiva.

Ieri sera, quello che doveva essere un vertice capigruppo – assessori allargato ai consiglieri, si è ridotto a una riunione di capigruppo. Meno siamo, meno litighiamo. Dentro la stanza del sindaco solo l’assessora al Bilancio Luisa Ciambella. Altri colleghi di giunta sono rimasti fuori, così come qualche consigliere che inizialmente pensava di poter partecipare.

All’interno, una discussione serrata, ma a quanto pare, in parte produttiva, nonostante sia mancata la ciliegina sulla torta del via libera.

“Non sono volati stracci o parolacce – ci tiene a precisare il sindaco Michelini appena conclusi i lavori – ci aggiorniamo per proseguire il dibattito”.

Per provare a chiudere il bilancio. “Intendiamo – osserva il primo cittadino – proteggere i proprietari di prime case con un reddito inferiore ai ventimila euro.

Faremo pagare loro il meno possibile la Tasi, certamente in misura inferiore rispetto a quanto hanno versato due anni fa di Imu”. Una fascia di protezione per i redditi più bassi, importante decisione, ma il minimo sindacale che si si poteva aspettare.

Niente di deciso sul fronte addizionale Irpef. “Puntiamo a un bilancio tecnico – precisa il sindaco – che ci consenta di operare, portare avanti le spese indispensabili, mentre per gli investimenti stiamo ragionando sulle misure da intraprendere per incrementare le entrate”.

Come mai non si è chiuso? “Il bilancio è un documento complesso – conclude il sindaco – se ci vuole un giorno in più non è importante, conta fare un buon lavoro”. Allora buon lavoro.

Giuseppe Ferlicca

 


Condividi la notizia:
15 luglio, 2014

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR