--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Comune - Bando del Settembre viterbese - L'assessore Delli Iaconi: "Non si poteva più andare avanti così"

Cultura, mai più contributi a pioggia

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Antonio Delli Iaconi

Antonio Delli Iaconi 

Viterbo – Mai più contributi a pioggia.

Con il cartellone 2014 del Settembre viterbese scompaiono gli stanziamenti per chi vuole organizzare iniziative.

Una rivoluzione introdotta dall’assessore alla Cultura Antonio Delli Iaconi per evitare lo spettacolo non proprio edificante, cui si è assistito per il 2013.

“Un bando – ricorda Delli Iaconi – dove c’era tutto e il contrario di tutto. Con il risultato che a giugno 2014 sono stati distribuiti i soldi, pochi spiccioli per tutti, a un’infinità di soggetti, cui sono andati meno di cinquecento euro. Scontentando tutti”.

La classica distribuzione a pioggia. “Mi sono detto: così no. Addetti ai lavori, esponenti di maggioranza e opposizione concordano nell’evitare contributi a pioggia.

Quest’anno abbiamo bandito la gara per le iniziative legate alla musica, con 70mila euro, dopo il bilancio sarà la volta delle frazioni con cinquantamila euro, metteremo in piedi spettacoli integrativi a Ferento rispetto al programma già in corso e il 5 settembre ci sarà Brignani a Pratogiardino”.

Alla villa comunale non sarà la sola iniziativa “Essendoci il palco montato, l’intenzione è mantenerlo per farci altri spettacoli, senza oneri per l’amministrazione.

Il 12 settembre con la consigliera Alessandra Troncarelli organizzeremo una serata per i giovani, con musica in varie piazze”.

Il Settembre viterbese è servito. “Comunque – continua Delli Iaconi – su scelte mirate il comune investe. Tutto quello che ruota attorno alla Macchina di santa Rosa, lo spettacolo pirotecnico.

In bilancio abbiamo inserito anche stanziamenti per la nuova Macchina. Entro l’anno dobbiamo avviare le procedure”.

Nel frattempo è stato pubblicato il bando a costo zero per settembre. “Chi vuole inserire iniziative, farà parte del manifesto.

Non sono previsti contributi, ma il comune concede occupazione suolo pubblico, riduzione spese di pubblicità, le proprie strutture e i rilevamenti sull’impatto acustico”.

Con le dovute eccezioni: “Se ci sono idee innovative particolari, possono sempre essere presentate. Il comune, poi, ha a disposizione somme che può investire e partecipare alle spese.

Quello che vogliamo evitare è un bando indifferenziato, che nemmeno noi siamo capaci di gestire e che distribuisce pochi euro a tutti”.

Non può piovere per sempre.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
25 luglio, 2014

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR