Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Ieri sera a san Sisto la prova luci alla Macchina di santa Rosa, dopo la foto di gruppo con i giocatori della Stella Azzurra Basket

Fiore del cielo brilla e dai leoni sgorga l’acqua

Condividi la notizia:

Fiore del Cielo - La prova luci

Fiore del Cielo – La prova luci

 I giocatori della Stella Azzurra sotto Fiore del Cielo

I giocatori della Stella Azzurra sotto Fiore del Cielo

Fiore del Cielo - La prova luci

Fiore del Cielo – La prova luci

Fiorillo e Cappelloni

Fiorillo e Cappelloni

IMG_7061

Fiorillo con Barelli e Rossi

Fiorillo con Barelli e Rossi

Meroi sotto Fiore del Cielo

Meroi sotto Fiore del Cielo

Viterbo – (g.f.) – Fiore del cielo s’illumina (fotocronacaslide).

Ieri sera a san Sisto la prova ufficiale all’impianto luci, per testare le modifiche, valutare eventuali correzioni da apportare.

Prima delle 20.30, dopo la foto di gruppo sotto la Macchina di santa Rosa da parte dei giocatori della Stella Azzurra, Vincenzo Fiorillo con Cappelloni e Piergentili hanno dato luce.

La versione bianca dentro e fuori di Fiore del Cielo si presenta bene. Almeno ascoltando i passanti, il colpo d’occhio è notevole.

Pure un bambino passando ha detto: “Che bella”. Non sarà un parere tecnico raffinato, ma rimane pure sempre la voce dell’innocenza.

Senza considerare che mancano ancora le fiamme vive, quindi l’effetto finale sarà diverso.

Ieri sera è stata accesa solo la parte elettrica e per la prima volta si è vista l’acqua sgorgare dalle bocche dei leoni.

Da vicino il trucco c’è e si vede. I tubi al cui interno sgorga l’acqua si notano, ma a distanza la situazione cambia completamente.

Fra una testa di leone e l’altra alla base hanno trovato spazio i fregi per celebrare il riconoscimento Unesco, alternati allo stemma del Sodalizio.

I riflessi argentati alla parte bassa di Fiore del Cielo si fanno notare, come la base, con una gradazione che stacca con il resto della Macchina.

Una prova generale che a quanto pare ha convinto anche il presidente della provincia Marcello Meroi, arrivato con i giocatori della Stella Azzurra, ma anche il presidente del consiglio Filippo Rossi e l’assessore Giacomo Barelli, venuti a curiosare.

Tutti d’un sentimento, almeno sotto la Macchina.


 

Tutti i figuranti del Corteo storico 2014


Condividi la notizia:
29 agosto, 2014

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR