--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civita Castellana - L'associazione, diretta da Ferdinando Vaselli, ha vinto il bando promosso dall'assessorato alla Cultura della Regione Lazio

20ChiaviTeatro è officina culturale “Distretto/Creativo”

Condividi la notizia:

Il duomo di Civita Castellana

Il duomo di Civita Castellana

Civita Castellana – Riceviamo e pubblichiamo – L’associazione 20ChiaviTeatro di Civita Castellana, diretta da Ferdinando Vaselli, ha vinto il bando promosso dall’assessorato alla Cultura della Regione Lazio dislocato su tutto il territorio regionale. Il progetto è biennale e coinvolge il comune di Civita Castellana come capofila e i comuni di Corchiano, Fabrica di Roma, Castel Sant’Elia, Nepi, Vallerano, Vignanello e Canepina

Quella che 20ChiaviTeatro propone nella Tuscia, dal titolo “Distretto/creativo”, prevede attività di spettacolo, laboratori di musica e teatro, momenti di formazione e didattica della visione, incontri nelle scuole, festival e rassegne.

Tema centrale è il lavoro declinato attraverso lo sviluppo di un progetto artistico capace di promuovere il territorio con uno sguardo privilegiato sul contemporaneo.

L’associazione 20ChiaviTeatro realizza percorsi non legati solamente alla costruzione di spettacoli, ma anche a progetti che prevedono ricerca sul campo, scrittura drammaturgica, realizzazione di materiale audiovisivo, progetti di formazione, organizzazione di Festival.

Parte del lavoro è incentrato sulla ricerca della memoria del territorio attraverso la raccolta di interviste, drammaturgia e messa ottenendo riconoscimenti in numerose manifestazioni e premi con le proprie produzioni (premio Enrico Maria Salerno, Scenario Infanzia, premio Dante Cappelletti, Troia Festival Teatro)

Le attività dell’Officina partiranno il 4 ottobre alla fabbrica Flaminia a Civita Castellana con la sesta edizione del festival “Storie di lavoro” caratterizzato dalla realizzazione di eventi culturali all’interno dei luoghi di lavoro attivi.

Fabbriche, frantoi, la centrale idroelettrica di Montalto di Castro, falegnamerie, negozi di parrucchiera, hanno ospitato spettacoli, concerti, performance all’insegna della trasformazione degli spazi, cercando di coinvolgere un pubblico variegato, ed ospitando compagnia di caratura nazionale e internazionale

Per informazioni sulle attività www.ventichiaviteatro.it

Arci Viterbo


Condividi la notizia:
30 settembre, 2014

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR