--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Il consigliere Riccardo Valentini (Per il Lazio) annuncia il Jobs act, un sostegno per garantire ai cittadini un accompagnamento nel mondo dell'occupazione

“Dalla Regione 100 milioni per il lavoro”

Condividi la notizia:

Riccardo Valentini

Riccardo Valentini 

Roma – Riceviamo e pubblichiamo – “Oltre cento milioni di euro entro il 2014 a sostegno dell’occupazione. A stanziarli è la Regione Lazio con il Jobs act regionale, una serie di interventi per garantire ai cittadini del Lazio un accompagnamento attivo nel mondo del lavoro”.

A renderlo noto è Riccardo Valentini, capogruppo di Per il Lazio al Consiglio regionale. Il Jobs act è stato presentato a Roma dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Assieme al governatore, il vicepresidente Massimiliano Smeriglio, Lucia Valente e Guido Fabiani, rispettivamente assessore al Lavoro e allo Sviluppo Economico.

“Un pacchetto di misure – spiega Valentini – che sarà capace di implementare e innovare radicalmente il sistema lavoro nella nostra Regione, aprendo al Lazio la strada per il futuro”.

Sessantasei milioni è l’investimento per “Garanzia Giovani”, il progetto europeo di accompagnamento al lavoro dedicato ai ragazzi tra i 15 e i 29 anni. Sei milioni di euro per l’apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere, che permette ai giovani tra i 18 ai 29 anni di imparare un mestiere. Il progetto “Torno Subito”, con un finanziamento di 5,4 milioni, farà invece partire 500 ragazzi entro la fine del 2014 per acquisire un’esperienza lavorativa o formativa in Italia o all’estero.

Tre milioni sono stati poi dedicati alla “Staffetta generazionale” per favorire l’accesso dei giovani al mondo del lavoro in un’ottica di solidarietà tra le generazioni. Due le misure che riguardano i disoccupati over 30. Nello specifico, 7,8 milioni per la loro formazione e la ricollocazione e sei milioni per finanziare il Fondo Europeo di adeguamento alla globalizzazione dedicato alla ricollocazione degli ex lavoratori della Videocon.

Sono stati inoltre stanziati 10,5 milioni per la formazione aziendale on-demand e due milioni per la realizzazione di corsi finalizzati all’assunzione di disoccupati e inoccupati. 900mila euro è invece il finanziamento dedicato ai tirocini per disabili, un milione 750mila euro per promuovere l’occupazione nel settore dei servizi alla persona, mentre 80mila euro finanzieranno il protocollo contro le discriminazioni e un milione e mezzo il Fondo europeo integrazione e l’Oso (Orientamento sostegno all’occupabilità).

Infine, la Regione Lazio ha stanziato un milione e mezzo di euro a sostegno dell’occupazione femminile, alla maternità e alla paternità e un milione e 290 mila euro per favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Per quanto riguarda la nuova programmazione dei fondi Europei 2014-2020, 80 milioni costituiranno un sussidio in attuazione di percorsi per la ricerca di lavoro e 60 milioni andranno a finanziare il contratto di ricollocazione che a breve verrà sperimentato per i lavoratori Alitalia dichiarati in esubero in seguito alla firma dell’accordo con Etihad.

“La nostra Regione sta tornando a produrre lavoro. Oggi – conclude Riccardo Valentini – abbiamo 41mila occupati in più, un segno positivo importante che serve anche al Paese per dare fiducia e continuare nella sfida del rinnovamento”.

Ufficio stampa Riccardo Valentini


Condividi la notizia:
30 settembre, 2014

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR