Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Oggi il rientro dopo quattro anni in Paraguay - L'avvocato: "Si è voluto costituire"

Il dentista latitante torna in Italia

Condividi la notizia:

Gianfranco Fiorita

Gianfranco Fiorita 

L'avvocato Roberto Alabiso

L’avvocato Roberto Alabiso 

Viterbo – Gianfranco Fiorita in viaggio verso l’Italia.

La lunga latitanza del dentista scomparso nel nulla il 14 ottobre 2010 finisce oggi, con un volo diretto da Buenos Aires. Il dentista, accusato di essere fuggito con 660mila euro tra soldi dei clienti e caparre dei soci, è atteso all’aeroporto di Fiumicino per le 17 circa.

Torna in Italia dopo quattro anni. Volontariamente, secondo il suo avvocato Roberto Alabiso.

“Ho ricevuto una sua email venerdì sera – spiega il difensore -. Mi diceva che voleva costituirsi ed era andato per questo all’Ambasciata. Da quanto mi ha detto, è stato un gesto spontaneo. Non mi risultano ‘tranelli’ o espedienti vari per incastrarlo. Perlomeno non ne sono a conoscenza. So che gli è stato sequestrato il passaporto e ha ottenuto una specie di permesso provvisorio con cui il consolato lo autorizzava a espatriare”.

Sul dentista pende un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Viterbo Franca Marinelli. Una volta sceso dall’aereo per lui scatteranno le manette.

All’ultima udienza del processo a carico del dentista per appropriazione indebita, il giudice Eugenio Turco rigettà la richiesta della difesa di revocare la custodia cautelare. Nella sua ultima email ha scritto al suo avvocato che vuole tornare per difendersi.

“Spera di poter essere ascoltato alla prossima udienza dell’8 gennaio”, dichiara l’avvocato Alabiso.

Fiorita è accusato di aver intascato e portato con sé in Paraguay una cifra pari a quasi 660mila euro. Somma in cui rientrerebbero le quote pagate da persone entrate in società con lui e le caparre versate da giovani odontoiatri, intenzionati a partecipare a uno stage organizzato da Fiorita in Sudamerica. Ma, al momento della partenza da Fiumicino, il 14 ottobre 2010, il dentista dette forfait, lasciando gli stagisti all’aeroporto con le valigie.

In 49 si sono costituiti parte civile per chiedere i danni. Alcuni avrebbero consegnato al dentista somme superiori a 40mila euro, per poi essere lasciati con i punti in bocca o altri trattamenti da ultimare. Senza contare le rate dei finanziamenti che molti clienti, dopo la fuga di Fiorita, hanno dovuto continuare a pagare, essendosi affidati alle finanziarie consigliate dal dentista. In tal modo lui incassava subito la cifra, mentre il cliente rateizzava il finanziamento.


Condividi la notizia:
1 settembre, 2014

Il caso del dentista scomparso ... Gli articoli

  1. Gianfranco Fiorita radiato definitivamente dall'albo dei dentisti
  2. Dalla fuga in Paraguay alla condanna, un decennio sul filo del rasoio per il dentista Fiorita
  3. Scappò in Sudamerica coi soldi, 2 anni e 3 mesi al dentista Gianfranco Fiorita
  4. Dentista scappato in sudamerica, per la difesa non fu appropriazione indebita
  5. Dentista scappato col malloppo, l'accusa chiede un anno e dieci mesi
  6. "Il giorno che saltò la sentenza, Fiorita stava per essere operato al cuore"
  7. Fiorita pronto a denunciare le vittime...
  8. I dentisti: "Fiorita ci abbandonò a Santa Cruz..."
  9. "Fiorita ci ha rovinato"
  10. "Migliaia di euro a Fiorita, poi è scappato..."
  11. Dentista ex latitante, a maggio riparte il processo
  12. Processo Fiorita, tutto da rifare
  13. Il processo al dentista Fiorita riparte da zero
  14. Gianfranco Fiorita in ospedale
  15. E' di nuovo Fiorita-show
  16. Gianfranco Fiorita a settembre di fronte al giudice
  17. Interrogatorio di fronte al giudice per Gianfranco Fiorita
  18. "Ho lasciato una clinica in attivo con 100mila euro da incassare"
  19. "Gli ex soci di Fiorita sono stati corretti e in buona fede"
  20. Fiorita al contrattacco: "Io vittima dei miei ex soci"
  21. "Sono scappato per salvarmi dalla morsa dell'estorsione"
  22. La verità di Fiorita può attendere
  23. Revocati i domiciliari a Fiorita
  24. Fiorita, il Riesame si riserva sulla scarcerazione
  25. Gianfranco Fiorita ai domiciliari
  26. Minacce all'avvocato di Fiorita
  27. Fiorita al Riesame per chiedere la libertà
  28. Fiorita all'attacco di ex soci e inquirenti
  29. Svuotato lo studio di Fiorita
  30. Dentista arrestato, no alla scarcerazione
  31. "Fiorita non ha un posto dove andare"
  32. Fiorita resta a Mammagialla
  33. "Un gesto importante per dimostrare la volontà di collaborare"
  34. "Chiederò che Fiorita sia rimesso in libertà"
  35. Fiorita arrestato in aeroporto
  36. "Fiorita mi teneva all'oscuro di alcuni incassi"
  37. "Solo senza misura cautelare Fiorita potrebbe tornare in Italia"
  38. Sequestrati i beni del dentista latitante
  39. "Fiorita si dimentica dei danni morali..."
  40. "Risarcirò chi ne ha diritto, non i furbetti di quartiere..."
  41. Fiorita arrestato in Paraguay, presto il rimpatrio
  42. Il latitante Fiorita non risponde alle email, l'avvocato: "Sono preoccupato"
  43. Maxisconto a chi si serviva delle finanziarie
  44. Seimila euro di attrezzature utilizzate e mai pagate
  45. "Io non so nemmeno se mio fratello è vivo o morto"
  46. Dentista latitante, ascoltati 14 testimoni
  47. Dentista latitante, riprende il processo
  48. Dentista latitante, in 49 chiedono i danni
  49. Dentista latitante, inizia il processo
  50. Appropriazione indebita, Fiorita a giudizio
  51. Dentista scomparso, chiuse le indagini
  52. Fiorita torna a farsi vivo
  53. Fiorita non ha preso voli diretti
  54. "Io vittima di Fiorita voglio giustizia"
  55. Fiorita raccoglieva fondi per un ospedale

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR