--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L'evento è in programma per il 7 dicembre alle 17 al Winter garden MagnaMagna, in piazza della Morte

“I fiori spezzati”, Lorena Paris presenta il suo libro

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Una veduta di Viterbo dall'alto

Una veduta di Viterbo dall’alto

Viterbo – Tutto pronto per la presentazione del libro di Lorena Paris “I fiori spezzati” che si svolgerà il 7 dicembre alle 17 al Winter garden MagnaMagna, in piazza della Morte.

Lorena Paris scrive di poesia da molti anni e da molti anni questa sua spinta interiore al verso poetico si intreccia con l’amore per la storia e l’architettura della città di Viterbo dove vive.

Poetessa cresciuta all’ombra di torri e campanili medievali, sempre più di frequente i suoi testi vengono inclusi in antologie poetiche di rilievo. Le sue ultime cinque raccolte sono state pubblicate dalla casa editrice Edizioni Archeoares e le scorse tre edizioni di Caffeina l’hanno vista ospite apprezzata.

Lorena Paris è donna poliedrica e per questo si trova a suo agio anche nell’interpretare la poesia in performance come quella di danza e poesia dedicato a… di Franco Miseria e al fianco di Marco Paoli attore e regista dello spettacolo Paesaggi di parole, entrambi andati in scena nel 2013 a Viterbo. Cura, inoltre, la rubrica di Tuscia un po’ per Radio Verde.

I fiori spezzati è la raccolta dei suoi componimenti nel corso del 2014.

Come dice molto bene nella sua prefazione Susanna Berti Franceschi se la poesia è rappresentazione emblematica della libertà artistica. E se per praticare la libertà occorre coraggio, coraggiosa è Lorena Paris, artista viterbese, che con determinazione da anni porta avanti un percorso culturale tutto legato alla poesia. Il suo stile, eclettico, si snoda tra testi di metrica originale, per certi aspetti direi ermetici, alla delicatezza degli Haiku dove le parole diventano suoni e i suoni musica sottile, visioni veloci di emozioni e paesaggi.

L’ingresso all’evento è libero.

 


Condividi la notizia:
26 novembre, 2014

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR