Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Genio e sregolatezza - Udienza fiume - Così parlavano dell'appalto di Vasanello - Per i forestali, il funzionario del Genio civile dettava i ribassi agli imprenditori, quando doveva lavorare per i comuni

“Metti nel vaso un fiore da 3 euro e 10…”

di Stefania Moretti
Condividi la notizia:

Appaltopoli in aula, il processo Genio e sregolatezza

Appaltopoli in aula, il processo Genio e sregolatezza

Il collegio dei giudici, presieduto da Eugenio Turco (a latere Silvia Bartollini e Rita Damiani)

Il collegio dei giudici, presieduto da Eugenio Turco (a latere Silvia Bartollini e Angela Damiani)

Genio e sregolatezza, un'intercettazione ambientale

Genio e sregolatezza, un’intercettazione ambientale nell’ufficio di Lanzi

Genio e sregolatezza, un'intercettazione ambientale

Genio e sregolatezza, un’intercettazione ambientale nell’ufficio di Lanzi

Genio e sregolatezza, la perquisizione dei forestali al Genio civile di Viterbo

Genio e sregolatezza, la perquisizione dei forestali al Genio civile di Viterbo

Genio e sregolatezza, la perquisizione dei forestali al Genio civile di Viterbo

Genio e sregolatezza, la perquisizione dei forestali al Genio civile di Viterbo

Viterbo – Direttive impartite dall’alto del Genio civile.

Roberto Lanzi dettava pezzi delle offerte per gli appalti agli imprenditori che partecipavano. E’ emerso alla nuova udienza del processo “Genio e sregolatezza”, sulla ventina di presunte gare truccate tra Viterbo e provincia.

Così Lanzi, ex funzionario dell’ufficio gare, si è guadagnato la fama di “deus ex machina” dell’appaltopoli nostrana, che ha portato a processo otto persone, tra imprenditori, amministratori e responsabili dell’ufficio regionale.

Ci sono volute sei ore, ieri, per fare ordine nel mare magnum di “Genio e sregolatezza”.  Primi testimoni dell’accusa – e del processo – tra cui l’assistente capo Paolo Cerasi del Nipaf (Nuclei di polizia ambientale e forestale).

Il fascicolo dei pm Fabrizio Tucci e Stefano D’Arma nasce nel marzo 2010 come costola di un’altra indagine. Cerasi riepiloga gli appalti incriminati: dai lavori alla zona industriale di Vignanello ai campi sportivi di Vasanello e Bolsena; dall’asfalto di Capranica al restauro della biblioteca di Corchiano. Ma è solo la punta dell’iceberg. Una storia infinita, perché le gare presumibilmente truccate sono 26 e Cerasi arriva appena a parlare dell’ottava. Il suo lungo racconto in aula continuerà a gennaio.

La cerniera di tutti gli appalti è Lanzi. Onnipresente, come funzionario del Genio che, in teoria, doveva aiutare i piccoli comuni a smaltire la burocrazia degli appalti. In pratica lavorava per gli imprenditori, secondo gli inquirenti, spiccando un salto mortale tra i due estremi dell’interesse pubblico e privato

Cerasi parla delle tante telefonate intercettate anche a ridosso della scadenza dei bandi. Di email con le ‘disposizioni’ da seguire. Degli appuntamenti nell’ufficio di Lanzi per sostituire le offerte, come sarebbe successo nell’estate 2010 con l’appalto di Vignanello. Il più ghiotto: lavori per 2 milioni e mezzo di euro aggiudicati dalla Ati Chiavarino Gemma e per i quali Lanzi avrebbe preso una tangente da 40mila euro, ma un testimone, ieri, ne ricordava 20mila.

Sull’appalto di Vignanello il consiglio di Stato non ebbe nulla da ridire. Ma, nell’estate 2010, i forestali hanno filmato Tomassetti, titolare della Gemma Srl, fresco di patteggiamento, mentre consegna a Lanzi una busta. Il funzionario del Genio ci infila dentro un foglio: per gli inquirenti, è la nuova offerta economica della Ati Chiavarino. Più vantaggiosa di quella originaria, che i forestali trovano e sequestrano nella ditta degli imprenditori di Celleno Gianfranco e Daniela Chiavarino (anche loro usciti col patteggiamento): 17 per cento di ribasso nell’offerta originaria; 10 per cento nell’altra. Sicuramente più favorevole agli imprenditori e più costosa per il comune di Vignanello, allora retto da Federico Grattarola, che oggi siede in consiglio provinciale. Anche lui – almeno in una prima fase dell’inchiesta – era tra la cinquantina di indagati di “Genio e sregolatezza”.

Dal computer di Lanzi sarebbero partite email indirizzate agli imprenditori, con le percentuali di ribasso sotto dettatura. A volte anche con linguaggio cifrato: “Metti nel vaso un fiore da 3,10 euro”. 3,10 per cento è il ribasso indicato al destinatario dell’email che partecipa al “vaso”: l’appalto di Vasanello. Consigli che Lanzi avrebbe dato anche in qualità di componente della commissione di gara. Il “funzionario che sussurrava agli imprenditori” si lamenta anche con una lettera al suo dirigente quando, a fine 2010, la direzione generale del Genio civile sospende il servizio di supporto per le gare d’appalto ai piccoli comuni.

Lanzi sapeva di essere spiato. Le intercettazioni ambientali nel suo ufficio vanno avanti a singhiozzo da giugno 2010 a febbraio 2011, quando si interrompono definitivamente. Un anno e mezzo dopo scattano gli arresti per lui e per i dodici principali indiziati di appaltopoli.

Intanto, all’udienza di ieri, oltre al megariepilogo degli investigatori, è cambiato uno dei componenti del collegio: Angela Damiani prende il posto del giudice Cesare Trapuzzano. Parte delle intercettazioni – quelle raccolte nel famoso secondo filone d’inchiesta, rimasto silente – diventano inutilizzabili.

Stefania Moretti


Condividi la notizia:
5 dicembre, 2014

Genio e sregolatezza ... Gli articoli

  1. Lottizzazione Acquabianca, caso chiuso per i sette imputati
  2. Lottizzazione Acquabianca, verso la prescrizione l'accusa di corruzione per sette imputati
  3. "Tordi e cacciatori" nelle intercettazioni, per la procura si trattava di una soffiata
  4. Genio e sregolatezza, al via il filone "Bomarzo" della maxinchiesta
  5. Lottizzazione Acquabianca, sfilano i primi sei testimoni dell'accusa
  6. Appalti truccati, verso la prescrizione altri due processi
  7. Appalti truccati, Annesi e Lanzi fanno appello contro la condanna
  8. "Un preoccupante sistema di gestione degli appalti pubblici nel Viterbese"
  9. Appalti truccati, la maxinchiesta fa tappa anche a Bomarzo
  10. Appalti truccati e tangenti, al via due nuovi processi falcidiati dalle prescrizioni
  11. Truffa e corruzione, sì alle intercettazioni
  12. Appaltopoli bis, pioggia di prescrizioni a raffica
  13. Pista rossa, prescrizione anche per Scapigliati
  14. Al via il processo ai sette imputati del filone Acquabianca
  15. Appalti pubblici truccati, giudice incompatibile stop al processo
  16. "Sono sollevato, anche se ho sempre saputo di essere innocente"
  17. Appaltopoli, inflitti oltre dieci anni di carcere
  18. Ponte del primo maggio col fiato sospeso per otto imputati
  19. "Nessuna prova, solo suggestioni..."
  20. Appalti truccati, processo prescritto prima di cominciare per due imputati
  21. "Nessuno scambio di buste, solo una sonora cantonata"
  22. "La Annesi non ha mai confessato..."
  23. Appaltopoli bis, maxiprocesso per 31 imputati e 17 parti offese
  24. Funzionari del genio civile accusati di corruzione, tutta per loro l'ultima udienza
  25. Lottizzazione Acquabianca, il comune parte civile al processo
  26. "Genio e sregolatezza, il Comune si costiuirà parte civile?"
  27. "Hanno pescato un pesce che non c'entrava niente... "
  28. Lottizzazione Acquabianca, sei imprenditori e l'ex city manager a processo
  29. Appaltopoli bis, sarà maxiprocesso per trentuno imputati
  30. Villette invece di condomini all'Aquabianca, slitta l'udienza preliminare
  31. "Le accuse dei pm? Solo teorie..."
  32. "L'inchiesta Appaltopoli? Come Alice nel paese delle meraviglie"
  33. Genio e sregolatezza, parola alle difese
  34. Genio e sregolatezza, nuovo processo per sei indagati
  35. Nuovo processo per Genio e sregolatezza
  36. "Pochi, maledetti e subito..."
  37. "Ecco come si spartivano gli appalti"
  38. Appaltopoli, chiesti oltre 25 anni di carcere
  39. Genio e sregolatezza, processo al rush finale
  40. Giudice incompatibile, salta appaltopoli bis
  41. Villette invece di condomini, in sette davanti al gup
  42. Genio e sregolatezza bis, incombe la prescrizione
  43. "Impossibile pilotare la gara"
  44. Appalti truccati, slitta l'udienza preliminare
  45. Genio e sregolatezza, in sei rischiano un nuovo processo
  46. Genio e sregolatezza, è guerra sulle intercettazioni
  47. "Le intercettazioni non tornano..."
  48. "Da Lanzi? Mai ricevuto pressioni"
  49. Pista rossa e lavori a scuola, tutti a processo
  50. Pista rossa e lavori a scuola, in 7 rischiano il processo
  51. "Normale chiedere delucidazioni sui bandi..."
  52. Genio e sregolatezza, verso il processo altri 32
  53. "Rifiuti in discarica? Pagava il comune"
  54. Appalti truccati, ex assessore parla per due ore
  55. Genio e sregolatezza, 'processo' alle indagini
  56. "Genio e sregolatezza", tutto da rifare
  57. Pista rossa e lavori a scuola, in sette davanti al gup
  58. Brivido appaltopoli, processo appeso a un filo
  59. Venti giorni per farsi interrogare
  60. "Facevamo tutto da soli"
  61. Balducci e Amedeo Orsolini, chiusa l'inchiesta per corruzione
  62. "Tutte queste ditte a braccetto non ce le vedo..."
  63. "Nessuna pressione per aggiudicare gli appalti"
  64. Un pezzo dell'ex giunta sul banco dei testimoni
  65. "Bilancini non doveva essere arrestato"
  66. Appalto differenziata, Santori scarica tutto su Curti
  67. "Ho chiesto aiuto per non licenziare gli operai"
  68. E alla fine l'appalto va alla Gesta...
  69. Giudice incompatibile, salta l'udienza preliminare
  70. Stralci di appaltopoli, rinviate le due udienze preliminari
  71. Genio e sregolatezza, altri 32 a rischio processo
  72. Appalti e tangenti, chiusa l'inchiesta
  73. Appalti truccati, un imprenditore: "Offerte anomale"
  74. "Appalti pilotati, nell'ambiente si sapeva..."
  75. Appalti truccati, difese all'attacco
  76. "Soldi per il consorzio, non per Lanzi"
  77. Appalti truccati, Chiavarino e Tomassetti supertestimoni
  78. "La gara s'ha da piglia'..."
  79. Appaltopoli slitta a dicembre
  80. Appaltopoli ricomincia da capo
  81. Appaltopoli, processo al palo
  82. "Contro Lanzi nessuna prova"
  83. "Pochi, maledetti e subito"
  84. Appaltopoli, ok alle intercettazioni
  85. Indagini e intercettazioni, è scontro tra accusa e difesa
  86. Due processi per appaltopoli
  87. Appaltopoli, si torna in aula
  88. Appaltopoli, raffica di eccezioni contro il giudizio immediato
  89. Appaltopoli, il processo non decolla
  90. Appaltopoli, patteggiano i Chiavarino e Tomassetti
  91. Giudice in causa col comune di Graffignano, salta il processo
  92. Appaltopoli, riparte il processo
  93. Appalti truccati, patteggiamenti rinviati a settembre
  94. Giudici incompatibili, salta il processo
  95. Appalti truccati, parte il processo
  96. Ore contate per la decisione sul destino dei 13 arrestati
  97. Daniela Chiavarino per sei ore in procura
  98. Appalti truccati, parla solo Anselmi
  99. Appalti truccati, nuovi interrogatori in vista
  100. Appalti truccati, i funzionari del Genio non rispondono
  101. Appalti truccati, Lanzi non risponderà
  102. Anselmi: "C'erano due cordate..."
  103. Bilancini "recuperatore di tangenti"...
  104. Interrogatori fiume in tribunale e in carcere
  105. Appalti truccati, Santori e Giraldo rispondono
  106. "Gente forte, abituata a cadere e rialzarsi"
  107. Settanta uomini impegnati nel blitz
  108. Nove in carcere e quattro ai domiciliari
  109. Scattano di nuovo le manette
  110. "Contestiamo qualsiasi coinvolgimento"
  111. "Balducci sempre leale e trasparente"
  112. Balducci e Amedeo Orsolini indagati per corruzione
  113. Forestale in comune, sequestrati documenti
  114. "Indagato? Non ho ricevuto avvisi di garanzia..."
  115. Appalti truccati, inchiesta al rush finale
  116. Santori ritira le sue dimissioni
  117. Appalti truccati, liberi tutti
  118. Appalti truccati, il giorno della verità
  119. Battisti: "Ci costituiremo parte civile"
  120. Chiesta la scarcerazione immediata
  121. Otto tangenti in due anni al funzionario del Genio
  122. Appalti truccati, liberi in quattro
  123. Rifiuti e appalti, 12 arrestati - Le immagini dell'operazione

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR