--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Accordo fra camera di commercio e autorità portuale di Civitavecchia - Merlani: "Uno spazio per promuovere il territorio all'interno del porto"

Un posto al sole per il made in Tuscia

Condividi la notizia:

Domenico Merlani e Pasqualino Monti

Domenico Merlani e Pasqualino Monti 

Domenico Merlani e Pasqualino Monti

Domenico Merlani e Pasqualino Monti 

Viterbo – Un posto al sole per il made in Tuscia.

Grazie all’intesa raggiunta tra la camera di commercio di Viterbo e l’autorità portuale di Civitavecchia, i prodotti del nostro territorio e non solo, avranno una vetrina di tutto rispetto all’interno de terminal al porto, dove ogni anno passano centinaia di migliaia di croceristi da tutto il mondo.

L’intesa è stata presentata in mattinata all’ente camerale, dal presidente Domenico Merlani e dal responsabile dell’autorità portuale Pasqualino Monti.

“Si tratta di un accordo istituzionale importante per i nostri marchi – spiega Merlani – ma anche per il turismo e le associazioni di categoria.

Andremo a creare un punto di contatto nel terminal dove transitano i croceristi da tutto il mondo”. La pubblicità è l’anima del commercio e quella in un posto così frequentato può avere risvolti interessanti per il territorio e le sue imprese.

“Ci siamo resi disponibili – spiega Monti – a dare lo spazio alla camera di commercio, che lo gestirà come meglio crede.

Ne saprà fare tesoro, facendo promozione e beneficiando del traffico croceristico. Questa possibilità data all’ente camerale per far essere presenti imprese, è parte integrante delle cose che stiamo realizzando”.

Civitavecchia è un’opportunità per Viterbo, la vetrina aiuterà, ma resta da abbattere l’ultima barriera, con il completamento della Trasversale, per la quale Monti ha fatto presente che esistono privati pronti a investire sui rimanenti diciotto chilometri da realizzare.

Si aprirebbero le porte al commercio, ma anche al turismo.

“Dei croceristi in transito – spiega Monti – ce n’è un milione che opta non per Roma, ma preferisce l’entroterra, Civitavecchia, Tarquinia, Tuscania, Cerveteri. I territori si stanno organizzando”.

Giuseppe Ferlicca

 


Condividi la notizia:
12 dicembre, 2014

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR