--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Esordio del neoassessore Vannini in un acceso consiglio comunale - Frontini consegna a Bizzarri una confezione di camomilla

“Rifiuti, la città va resa più vivibile”

di Giuseppe Ferlicca

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Andrea Vannini

Andrea Vannini 

Viterbo – Rifiuti: primo obiettivo rendere più vivibile la città.

Esordio in consiglio comunale da parte del neo assessore Andrea Vannini, cui va l’ingrato compito dell’Igiene urbana, con i noti problemi che Viterbo sta sopportando da mesi.

“Sono un tecnico – osserva Vannini – e tornerò a fare il mio lavoro al termine dell’incarico.

Quando ho scritto alcune considerazioni sulla raccolta differenziata su Tusciaweb non avevo idea di quello che sarebbe accaduto.

I rifiuti sono un problema che unisce tutti. La prima fase sarà risolvere la parte che dà disturbo ai cittadini.

Quando si passa da indifferenziata a differenziata i problemi ci sono. La città va resa più vivibile nel conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini, partendo da piccoli accorgimenti.

I problemi spesso si risolvono in tempi ragionevoli senza grandi rivoluzioni”.

Vannini prenderà servizio effettivo tra una settimana.

Il suo esordio è avvenuto in una seduta decisamente fra le meno tranquille. Inevitabile, con il dibattito sul rimpasto che il sindaco Michelini all’inizio ha dichiarato chiuso con il conferimento degli incarichi alla giunta. Alcuni dei vecchi – nuovi assessori sono presenti.

Quindi le bordate dell’opposizione, da Santucci a Taborri e a poco è servita la camomilla che Chiara Frontini ha regalato a Daniela Bizzarri dopo lo scontro della volta scorsa, per calmare gli animi. Troppo poco una sola confezione.

Ma il capogruppo Pd Francesco Serra è riuscito a berne almeno una tazza. Il suo intervento è pacato, tranquillo, nonostante dal centrodestra si siano scatenati, bocciando senza riserve il rimpasto e nonostante è evidente come la serenità nel centrosinistra sia tutt’altro che un obiettivo centrato.

“Condivido alcune scelte – osserva Serra – compresa quella per un assessore che s’interessi in modo specifico d’Igiene urbana.

Tranne centro storico e frazioni, altri punti cui il Pd tiene, stentano a decollare. Fra questi c’è la raccolta differenziata. Che va estesa a tutta la città. Se si concretizza, bene, altrimenti avremo qualche difficoltà”.

Sulle manovra in giunta: “Pensavo che l’operazione potesse interessare più a fondo la composizione.

Dobbiamo lavorare, andare verso la chiusura del centro storico, dare risposte in tempi ragionevoli sul termalismo, l’impianto Inps. Ancora non abbiamo dato risposte”.

Nuova giunta, nuove speranze.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
5 dicembre, 2014

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR