--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bilanci 2014 - Sindaci - Tarquinia - Un anno di soddisfazioni, lavoro e sacrifici raccontato dal sindaco Mauro Mazzola

“Abbiamo inaugurato la piscina e ora tocca al teatro”

di Paola Pierdomenico
Condividi la notizia:

Il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola

Il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola 

Tarquinia – “Abbiamo inaugurato la piscina e ora tocca al teatro”.

E’ un anno di lavoro, soddisfazioni e sacrifici quello di Mauro Mazzola. Il sindaco di Tarquinia porta a casa diversi risultati, tra cui l’apertura della piscina e si prepara a ricominciare il 2015 sulla stessa strada. L’unica speranza del primo cittadino è che il governo aiuti gli enti ad affrontare le difficoltà intervenendo incisivamente sulla tassazione.

“Abbiamo affrontato l’anno portando a casa una serie di risultati – dice Mazzola -, ma non sono mancati duri sacrifici. Politicamente siamo stabili e forti, ma economicamente per la città è un disastro. Il governo deve prendere dei provvedimenti per abbassare le tasse, e non a parole. Solo così i comuni e i cittadini staranno meglio. Abbiamo costruito a nostre spese un dearsenificatore e sui servizi sociali e socio-sanitari, non abbiamo arretrato di un passo. Un buon bilancio, ma adesso c’è da rimettersi al lavoro”.

Anche i conti sono apposto. “Abbiamo cercato di non tartassare la gente, applicando quote nella media nazionale, senza comunque compromettere i servizi. Il bilancio è chiuso bene e ora ne faremo uno immediato per poter agire con più tranquillità”.

Situazione arsenico sotto controllo. “E’ da un anno e mezzo che abbiamo acqua potabile, perché coi nostri fondi, e senza aumentare la bolletta, abbiamo realizzato un impianto“. Tema scottante resta la Tirrenica. “Siamo riusciti a far sì che la Sat, società autostrada Tirrenica, colleghi definitivamente le complanari interrotte sul ponte del Mignone perché corrano vicino all’autostrada e allaccino tutto il territorio”.

Archiviato anche il capitolo ospedale. “La città ha il suo ospedale, lo abbiamo difeso con tutte le forze ed è rimasto tale con tutti i suoi servizi. Il nostro obiettivo adesso è quello di creare una struttura di riferimento per il litorale tra Civitavecchia e Tarquinia e che copra il territorio da Santa Severa, Tolfa, Allumiere fino a Tuscania, Montalto e Pescia Romana”.

Si apre un nuovo anno ed è quindi tempo di rimettersi in moto. “Sono molto fiero di aver realizzato la piscina, un’opera che tanti promettevano, in campagna elettorale, e che io sono riuscito a portare a termine. Nel 2015, invece, la priorità sarà quella di inaugurare il teatro e di continuare ad abbassare le tasse. I cittadini siano meno polemici e più fattivi – conclude Mazzola -. Spero sia per tutti un buon anno che ci unisca nelle battaglie per il territorio e nell’amare di più la nostra città”.

Paola Pierdomenico

 

 


Condividi la notizia:
3 gennaio, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR