Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tuscania - Il vicesindaco Liberati e l'assessore Potestio annunciano di aver aderito all'azione intrapresa dall'Anci

“Imu agricola, presentato il ricorso”

Condividi la notizia:

Tuscania - Basilica di san Pietro

Tuscania – Basilica di san Pietro 

Tuscania – Riceviamo e pubblichiamo – Il Comune di Tuscania ha aderito ad un nuovo ricorso riguardante l’Imu sui terreni agricoli indetto dall’Anci. La nostra cittadina infatti, nella provincia di Viterbo, è risultata tra i paesi non montani, quindi tra i comuni che non sono stati esentati ed il prossimo 10 febbraio i proprietari terrieri dovranno pagare secondo l’aliquota fissata a 0,76, un’altra decisione discutibile che non ci appartiene, ma è stata stabilita dallo Stato.

Un’ennesima beffa ai nostri agricoltori che provoca anche diversi problemi di liquidità al nostro comune come a tutti quelli non esentati. Lo Stato infatti, da questa tassa si aspetta una determinata cifra ed in attesa del pagamento ci costringe a trattenere i soldi che presuppone incassare dalla Tasi, cosa che ovviamente ci porta a confrontarci con ulteriori problemi di bilancio. Dato che il primo ricorso per noi non è andato a buon fine, con questo nuovo speriamo che vengano cambiati ancora una volta i requisiti e Tuscania possa essere finalmente esentata da questa tassa ridicola e anticostituzionale.

 Leopoldo Liberati
vicesindaco

Vincenzo Potestio
assessore all’agricoltura


Condividi la notizia:
31 gennaio, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR