- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Non si può pavimentare una via del centro storico”

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Orte [4]

Orte 

Orte – Riceviamo e pubblichiamo – C’è un elemento che contribuisce ad enfatizzare o a mortificare la bellezza dei nostri centri storici; questo elemento è costituito dalle nostre strade.

Poiché se paragoniamo la città ad una abitazione, esse ne sono il pavimento come i prospetti dei palazzi ne sono le pareti. Un disegno armonico, mirato alla cura delle nostre antiche vie, eliminerebbe quelle falle che impediscono una serena e piacevole fruizione delle nostre strade e una gradevole passeggiata per noi e per quei turisti che visitano la nostra cittadina.

Recentemente dopo segnalazioni di cittadini non ultima quella dello striscione appeso all’inizio di via Principe Umberto il Comune (ci giunge voce) vorrebbe asfaltare detta via.

Riteniamo la notizia assurda, come si può asfaltare una via del centro storico?

L’assurdità poi è che una delle nostre tradizioni culturali deriva dal sistema viario etrusco e romano (basta chiedere ai nostri cittadini esperti di archeologia e storia), inteso non solo come assi di collegamento tra provincie dell’Impero, ma soprattutto come composizione del fondo diversificato a seconda delle funzioni: pedonale, veicolare leggero, veicolare pesante. Imperatori come Nerva e Domiziano ne facevano il loro programma elettorale e la loro fortuna politica, pare però che questa volontà e capacità sia andata perduta tant’è che buche, dissesti, lacerazioni del manto delle nostre vie cittadine, oltre che creare un senso di degrado e sciatteria, siano diventate un serio pericolo.

Come dicevamo all’inizio la non cura di questa componente della città, ha ripercussioni estetiche funzionali, quindi si potrebbe ridare impulso alla progettazione ed edilizia di qualità, attraverso un attenta opera di manutenzione che recuperi, previo uno studio attento delle pavimentazioni originali, (Orte ne aveva di bellissime, particolari e diverse tra loro) una scelta dei materiali idonei per il tipo di traffico della via o piazza, in modo tale da risultare coevo all’intorno.

Riteniamo anche doveroso per gli amministratori rispettare i vincoli paesaggistici, archeologici ecc come di fatto rispettano i cittadini.

Gli amministratori ci diranno che devono ridurre la spesa noi a scopo esemplificativo e non certamente risolutivo, vorremmo prendere in prestito l’idea di alcuni comuni che hanno apposto il nome del cittadino sponsor sulla porzione di pavimentazione restaurata.

Le vie storiche poi potrebbero anch’esse essere oggetto di manutenzioni da parte di mecenati, delle contrade stesse (con l’aiuto dei contradaioli) gratificandoli con targhe ricordo.

Le strade sono il primo passaggio verso la conoscenza del territorio, senza percorrere ciottoli storici non si percepirebbero pregevoli ambiti architettonici e paesaggi suggestivi.

Attenzione se il nostro paese div

Gruppo consigliare Orte città nuova

 


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]