Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Frontini replica a Vannini e pone tre domande sull'appalto dei rifiuti

“Sterile è il progetto di città di questa giunta”

Condividi la notizia:

Chiara Frontini, Viterbo 2020

Chiara Frontini, Viterbo 2020

L'assessore Andrea Vannini

L’assessore Andrea Vannini

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Caro assessore Vannini, mi stupisce che un tecnico prestato alla politica, come afferma di essere, non comprenda il cuore del dibattito.

Sterile è il progetto di città di questa giunta, ammesso che ve ne sia uno.

Punto primo: l’affermazione “personalmente, avendo un lavoro che mi dà da vivere, vorrei essere informato in tempo su tutte le riunioni e i cambi di data” ha poco di organizzativo e molto contenuto di cui discutere. Fare l’amministratore e ricoprire un ruolo pubblico deve essere un onore. Farlo per la propria città, poi, è la cosa più bella che possa capitare nella vita. Ovviamente implica un impegno, in termini di tempo ed energie, se si vuol farlo bene. E’ un incarico che si accetta, consapevolmente: non ce lo ha ordinato il dottore e non può essere un qualcosa da fare nei ritagli di agenda tra una lectio magistralis e un volo oltreoceano. Per quanto riguarda l’organizzazione dei lavori, da tempo cerchiamo di far capire alla sua maggioranza, noi e tutta l’opposizione, che la gestione dell’amministrazione non si può definire esattamente “razionale” né “efficiente”.

Punto secondo: la proposta. Le nostre sono state molteplici in questi 18 mesi e sono gli atti a dimostrarlo. Non credo di essere smentita se affermo che, salva l’ordinaria amministrazione, abbiamo prodotto più ordini del giorno noi, monogruppo di opposizione, che delibere alcuni suoi colleghi di giunta.

Quanto all’appalto rifiuti, abbiamo numerose domande da fare:

1) la pulizia delle strade. art 54 del capitolato d’appalto: “Il servizio prevederà la pulizia completa della sede stradale (strade, piazze, viali, marciapiedi, scalinate, cunette stradali, giardini, percorsi pedonali, piste ciclabili, porticati pubblici, aiuole spartitraffico, fontane pubbliche, sottopassaggi, ecc.) e degli spazi pubblici e privati a uso pubblico, da ghiaia, sabbia, detriti, carta e cartacce, foglie, immondizie e qualsiasi altro rifiuto (comprese le deiezioni canine e i mozziconi di sigarette, pacchetti vuoti, bottigliette e lattine) e la raccolta e il trasporto degli stessi presso gli impianti di smaltimento/trattamento/selezione/recupero.” Ritiene che sia rispettato?

2) La pulizia delle strade. art 54 del capitolato d’appalto: “L’appaltatore dovrà provvedere alla rimozione dei rifiuti abbandonati nel raggio di cinque metri dai cassonetti stradali e conferire il rifiuto abbandonato raccolto nel cassonetto destinato alla classificazione merceologica dello stesso o in altro sito idoneo”. Ritiene che sia rispettato?

3) La pulizia delle strade. art 54 del capitolato d’appalto: “Particolare attenzione dovrà essere posta alla raccolta del fogliame soprattutto nel periodo autunnale e nei cambi di stagione; detta raccolta dovrà essere tempestiva, evitando la permanenza delle foglie sul suolo, e coordinata con le modalità di svolgimento dello spezzamento stradale”. Ritiene che sia rispettato?

E abbiamo preso ad esempio solo uno dei 98 articoli che formano il capitolato d’appalto.

Punto terzo: la discussione in merito all’appalto dei rifiuti è in continuo rinvio. In commissione capigruppo, proprio la maggioranza ha rifiutato la creazione di una commissione speciale sull’appalto da me proposta.

Ciò detto, da tecnico prestato alla politica, siamo certi che ci darà in breve tempo delle risposte nel merito alle prime tre domande che le poniamo, abbandonata ogni vena polemica. Visto che è tecnico, il tempo trascorso in amministrazione le sarà stato certamente sufficiente per studiare.

Chiara Frontini
Consigliere comunale Viterbo 2020


Articoli: Vannini: “Dalla Frontini uno sterile esercizio di opposizione” – Frontini: “Maggioranza disorganizzata, Vannini ci faccia il callo…”


Condividi la notizia:
7 gennaio, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR